Magazine Serie TV

Recensione | The Flash 3×11 ‘Dead or Alive’

Creato il 02 febbraio 2017 da Parolepelate

Bentornati cittadini di Star City… inizio col darvi la brutta notizia che per questa settimana la nostra consueta NOVALEE mi ha passato il testimone per recensire l’uomo più veloce della terra, spero siate clementi.

Iniziamo l’undicesimo episodio con una meravigliosa immagine del nostro Team Flash tutto in armonia: Cisco, Caitlin e Julian (sì, Julian ❤ ) sono dietro gli schermi dei pc a dettare coordinate negli auricolari dei due velocisti che sembrano due adolescenti a spasso per i corridoi della scuola. Wally, anzi Kid Flash sta iniziando a prenderci la mano con il ruolo da eroe superfigo della città, ma che sia chiaro… non supererà mai il nostro Barry! Quanto è bello quando le cose vanno tutte bene e non c’è nessun pericolo in vista? Giusto? SBAGLIATO!

Recensione | The Flash 3×11 ‘Dead or Alive’

Da Terra19 ecco la bellissima (quanto letale) Gypsy che, se si può dire, è esattamente il doppione di Cisco, ma con i capelli più lunghi. Il suo unico desiderio è quello di uccidere (strano, chi è che è mai venuto con buone intenzioni) il buon vecchio HR, che, a quanto pare, ha fatto una cosa lievemente illegale (punita con la morte) venendo su Terra1 in soccorso del Team Flash. Quando mai i Wells non ci hanno dato problemi! La ragazza deve riportarlo su Terra19 affinchè sia processato, ma il bel Cisco decide di intromettersi, sfidando la ragazza a una singolar tenzone.

E ora io mi permetto di dire, ma tra tutte le ragazze di Terra1-24-46-34 o il numero che volete, Cisco deve scegliere proprio quelle psicopatiche che possono ucciderlo da un momento all’altro. Dev’essere la magia del bel Ramon, ma in meno di due fotogrammi loro due sono già ship e non si può far altro se non aspettare il loro scontro.

Ovviamente Cisco non è pronto a combattere contro un avversario con i suoi stessi poteri usati però per uccidere, il massimo che ha fatto è stato portare Barry da Supergirl e tornare indietro, in 24 ore non può pretendere di diventare un eroe con i fiocchi. A fargli pesare i suoi continui fallimenti c’è Julian che conserva quella meravigliosa acidità involontaria da serpeverde, anche se sotto la guida di Caitlin un po’ sta migliorando (l’amore è nell’aria stasera?). E invece Cisco alla faccia di tutti CI RIESCE! entra nella sua tutina di latex e combatte Gypsy fino all’ultima breccia, rivelando solo alla fine il suo nome un bel po’ in stile James Bond (chissà da quanto lo voleva dire). Gypsy è dunque sconfitta e costretta a tornare su Terra19 senza HR che però ha l’obbligo di non far mai più ritorno in patria. Gypsy e Cisco si salutano sfiorando il bacio ma senza darci questa soddisfazioni, maledette brecce temporali!

Recensione | The Flash 3×11 ‘Dead or Alive’

Ma in tutto questo Barry? Diciamo che è diventato la mascotte del gruppo! saltella da un ufficio all’altro, preoccupandosi di tutti e tutto, senza però capire come risolvere il problema ‘iris’ che si avvicina inesorabilmente. Seguendo un’idea di Julian, Bar ha creato un modellino in scala lego della notte della morte di Iris, per studiarne meglio la dinamica. Ora se non sapessi che è per una buona causa, direi che è lievemente un maniaco… ma sorvoliamo. Lui ci oensa e ci ripensa ma non riesce a capire in che modo può salvare la vita della sua donna senza creare sostanziosi danni alla linea temporale dei multiversi. Negli ultimi trenta secondi della puntata sembra avere un lampo di genio: sarà Wally a salvare Iris, non lui. E bene! diamo delle responsabilità così importanti a un velocista che ha i poteri da nemmeno un mese, va bene che è una promessa eccetera eccetera, ma qui si parla di salvare la vita della sorella, non avrà una seconda occasione per riprovare… vero Barry? Cavolo, non hai imparato niente?! 4 volte… 4 VOLTE se i tornato indietro per salvare tua madre: e prima sì, poi no, poi si, poi no e infine no. Basta! Ok… c’è una possibilità che Wally riesca a salvare sua sorella e così facendo far smettere di piangere il nostro Barry, ma d’altra parte sarebbe anche giusto che ci lasciasse le penne, come Peter ha perso Gwen, così Barry perde Iris.

Ultima cosuccia su Iris. penso stia passando la fase di vita che precede la sua morte un po’ troppo coraggiosamente. Insomma per scrivere un’articolo arriva ad entrare in un covo di trafficanti, usando la scusa del ‘tanto muoio tra quattro mesi’. Qualcuno le può spiegare che non funziona così, grazie. Ora capite perchè mi andrebbe bene che ci lasciasse le penne… non ho mai avuto molta simpatia per lei, più o meno da quando è iniziato il primo episodio diciamo (io tifavo per Felicity).

Comunque l’episodio è stato bello, non delude questa terza stagione. Spero che Novalee sia soddisfatta del mio lavoro 😉

Come sempre, ringraziamenti e promo!

Ringraziamo: The Flash Italian Fans ϟ | You make me emotional, Grant Gustinϟ |ColdFlash | Barry Allen/Grant Gustin Italia | Grant Gustin Italia | WestAllen ǀтαly ღ | There was just something about you. | Arrow e The Flash | They’re quite the pair ≈ Snowbarry | Fall in love with snowbarry | Danielle Panabaker Daily ϟ | Run, Barry, RUN ϟ | » Cisco Ramon. | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Diario di una tv series addicted | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Keep calm and watch series


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :