Magazine Cultura

Recensione: The Kingdom

Creato il 15 giugno 2019 da Annalisaemme @annalisaemme





Recensione: The Kingdom
The Kingdom
di Jess Rothenberg

Editore: DeaPlanetaPrezzo cartaceo : € 16,00Prezzo ebook: € 7,99 Pagine: 352
Genere:Narrativa moderna
Voli virtuali negli universi dei propri libri preferiti. Nuotate in compagnia delle sirene. Safari tra elefanti a strisce e purosangue dalle ali di farfalla. Questo e molto altro diventa possibile quando si varcano i cancelli del Regno, il parco a tema più straordinario di tutti i tempi. Ma l’attrazione principale sono loro: le sette principesse androidi create per intrattenere i visitatori. Sempre bellissime, sempre sorridenti, sempre pronte a trasformare i sogni in realtà. Ana, una delle predilette dal pubblico, ama la vita nel Regno. La felicità delle famiglie che accoglie ogni mattina all’ingresso è la sua felicità. Tutto cambia, però, quando Ana incontra Owen. Owen, il ragazzo dagli occhi color cioccolato che lavora nello zoo del parco, è il primo umano che non la tratta come una macchina, il primo che le fa provare un’emozione non contemplata dagli ingegneri che hanno programmato i suoi circuiti: l’amore. E quando Owen sparisce nel nulla, lasciandosi dietro solo un braccialetto carbonizzato, la favola si trasforma in incubo. Accusata di omicidio, Ana si ritrova a combattere per la sua stessa vita, e scopre che nello scintillante Regno che ha sempre chiamato casa niente è come sembra… Echi di Westworld e Il racconto dell’ancella risuonano in questo romanzo folgorante, che ha il ritmo mozzafiato di un thriller ed è al contempo una struggente storia d’amore e una toccante riflessione su che cosa, in fondo, ci rende umani.


Recensione: The Kingdom
Ana e le sue sorelle rendono ogni desiderio degli ospiti del parco realtà. Ognuna di loro incarna una Fantasista: c'è Nia che è una sirena, Eve che è la più grande tra tutte le sorelle e c'è Ana che dentro di sè sa che tutto quello che la Mamma ed il Papà le hanno raccontato non può essere la verità. Siamo in futuro non meglio precisato e l'autrice porta il lettore in un parco a tema, un futuristico Disney World dove l'uomo ha creato degli ibridi riportando in vita non solo specie ormai estinte come i dinosauri, ma anche creature a metà tra la fantasia ed il reale. In tutto questo vive Ana, una Fantastista che di notte viaggia con la mente, legge romanzi, guarda il mondo reale sorpassando i firewall imposti dalla sua mente robotica. Non è facile imprigionare un'anima umana ma non è neppure semplice creare una macchina senza aspettarsi che essa si evolva, che impari ad amare e che soprattutto voglia cercare le risposte ai grandi perchè. The Kingdom unisce fantasia e realtà in un perfetto connubio fantasy/distopico nel quale il lettore riesce ad immergersi con facilità. La narrazione è molto ben riuscita, il ritmo incalzante e la trama è molto ben congeniata: dedicato ad un pubblico Young Adult questo romanzo riesce comunque a riscuotere interesse anche in un lettore più grande. La fragilità della piccola Ana di fronte alle leggi imposte dai suoi creatori trova un appiglio in un giovane ragazzo di nome Owen, che non solo la aiuterà a trovare le risposte che cerca ma sarà anche in grado di mostrargli la via verso la libertà emotiva e mentale. Ho divorato in pochi giorni questo libro che ho trovato davvero ben costruito ed efficace. Un ottimo regalo ed un'ottima compagnia per questi pomeriggi estivi.
Durata totale della lettura: due giorni
Bevanda consigliata: Tè alla mentaFormato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: da 16 anni
Recensione: The Kingdom

"Chi è davvero la macchina?"

Recensione: The KingdomSi ringrazia la casa editrice per la copia omaggio  

                                        

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine