Magazine

Recensione: "Young Poe. I'm the nightmare's blogger" - Philip Osbourne

Creato il 28 ottobre 2017 da Claudia @ClaudiaeLauraB

Editore Armando Curcio EditorePagine 160Prezzo cartaceo 12,90 EURO 
Anno prima edizione 2016
Genere Horror
Baltimora, oggi. Edgar Allan poe è tornato

Vincent ha quindici anni ed è il nostro "Nightmare Blogger".
Il suo profondo legame con Edgar Allan Poe lo sta quasi portando alla pazzia.
Vincent ha la capacità di avere delle visioni che lo spingono ad evitare il più possibile contatti fisici con altre persone, per non avere delle strane sensazioni.
Cosa che li riesce difficile quando si innamora di Mary, una ragazza conosciuta grazie al suo blog.
Quando la bacia, Vincent ha una sconvolgente rivelazione sul futuro della ragazza.
Il ragazzo sa che per comprendere i suoi poteri infernali dovrà risalire ai misteriosi eventi che hanno segnato gli ultimi giorni dello scrittore di Baltimora.
"Mi hanno chiamato folle: ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto, se la maggior parte di ciò che è glorioso, se tutto ciò che è profondo non nasca da una malattia della mente, due stati di esaltazione della mente a spese dell'intelletto in generale."
Sorprendente! Ammetto di averlo sottovalutato un po' troppo questo libro, pensavo fosse un libretto da ragazzini, invece è stato AH!
Non posso dire che è proprio un horror, però ho riscontrato un livello crescente di tensione. Parte piano piano, in modo soft, poi iniziano a comparire descrizioni che ti rimangono impresse, per poi arrivare alla rivelazione SHOCK, che ovviamente non dico per non fare spoiler.
Questo libro è stato come un giro sulle montagne russe, prima tranquillo, poi comincia ad accelerare per poi scendere in picchiata!
La narrazione è molto scorrevole, simpatica ed intrigante, ti invoglia a continuare per sapere cosa succederà.
Una cosa particolarmente interessante sono le citazioni di Edgar Allan Poe all'inizio di quasi ogni capitolo che invogliavano ancora di più alla lettura.
Un personaggio che merita assolutamente una menzione speciale è il misterioso Pluto, il gatto che Mary regala a Vincent al loro primo incontro.
Pluto è un gatto nero, ma non è un micio qualsiasi, lui è magico e proprio come Vincent ha dei poteri che a volte e per certe persone possono risultare pericolosi.
Vorrei proprio sapere dove Mary ha preso Pluto!
Consiglio questo libro sicuramente agli adolescenti che adorano il genere dark fantasy/ horror, ma anche a chi vuole approcciarsi al genere horror un po' per volta.
Assegno al libro:
3 Wonderland su 5Recensione a cura diDal libro:
-"Fate, fallo impazzire. Uno scrittore suicida è sempre una soluzione plausibile e nessuno indagherà e risalirà alla nostra società. Lo facciamo da decenni e ancora il mondo crede agli artisti suicidi. Hemingway, Pavese, quanti inganni!"
- "A tutti manca qualcosa e tutti abbiamo qualcosa in più degli altri!Non fartene un problema!"
- "I veri sognatori non dormono mai"

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :