Magazine Tecnologia

Redmi Note 7 Pro prende fuoco ma non è un problema di qualità

Creato il 29 novembre 2019 da Pukos
redmi note 7 pro in fiamme

La scorsa volta che abbiamo affrontato questo discorso abbiamo anche detto che raramente si sente di smartphones che prendono fuoco in autonomia. Difficilmente succede anche se negli ultimi anni ci sono stati degli episodi: successe a Samsung con il suo Galaxy Note 7 nel 2016 ed è successo anche a Redmi due settimane fa con il Redmi Note 7S (dispositivo uscito esclusivamente in India). Un secondo episodio però è successo quest’oggi, in Cina, e riguarda il campione asoluto di incassi Redmi Note 7 Pro. Annoverato da tutti come il best buy prima del suo successore Redmi Note 8 , ha deciso di andare in autocombustione anche lui come il fratello indiano. Vediamo i dettagli.

Redmi Note 7 Pro prende fuoco ma non è un problema di qualità

La vicenda si è svolta in Cina due giorni fa e ha riguardato un cittadino di nome Song Yujie. Il suo Redmi Note 7 Pro è andato letteralmente in autocombustione ma diversamente dalla vicenda di qualche tempo fa, non risulta essere un problema di batteria. In realtà non risulta essere proprio un problema dello smartphone a detta del servizio customer care di Xiaomi.

redmi note 7 pro prende fuoco

Nella foto potete ammirare le raccapriccianti condizioni del device dopo l’incidente. Dopo più tre mesi dall’acquisto (e quindi ampiamente dentro il periodo di garanzia ufficiale), mentre l’utente stava utilizzando lo smartphone per guardare dei video, ha sentito uno strano odore provenire proprio da esso. In pochi secondi lo smartphone ha preso fuoco, è letteralmente scoppiato in più parti e ha bruciato la trapunta dove l’utente lo stava utilizzando, oltre che le sue dita. Per fortuna il danno a persone è stato veramente irrisorio ma evidentemente non è stato lo stesso per la credibilità del brand che si è visto in poco tempo due device andare in autocombustione.

Il signor Song Yujie ha subito messo in dubbio la qualità costruttiva del Redmi Note 7 Pro e si è recato ad un centro assistenza ufficiale del brand per godere della garanzia ma questa volta, come la scorsa, l’utente si è trovato di fronte un muro. Infatti, come confermato dallo stesso servizio post-assistenza ai giornali il giorno dopo, è stato appurato che il problema non concerneva la qualità costruttiva dello smartphone bensì era causato da un fattore esterno. In questo caso la garanzia non copre il prodotto e il povero Sung si è ritrovato senza smartphone.

Come riportato dalle fonti, il dispositivo è stato acquistato il 24 luglio e dunque la garanzia sarebbe stata ancora valida qualora il servizio post-vendita non avesse decretato che il problema non derivava dal device stesso.

Via


⭐️OFFERTA AMAZON ⭐️
📱 Xiaomi Mi 9T Global 6/64Gb
💰 Prezzo Flash: 329€
🛒 Compralo su Amazon 🇮🇹
L'articolo Redmi Note 7 Pro prende fuoco ma non è un problema di qualità proviene da XiaomiToday.it - La community italiana n.1 per i prodotti Xiaomi.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog