Magazine Attualità

Reggio Emilia, uccide la sorella e chiama la Polizia: arrestato settantenne

Creato il 25 dicembre 2017 da Nerocronaca

REGGIO EMILIA, 25 DICEMBRE – Un uomo di 70 anni ha ucciso la sorella, di anni 61, e poi ha chiamato la Polizia per confessare il delitto, avvenuto per strangolamento. La tragedia si è consumata quest’oggi all’interno di un appartamento a Canali, frazione di Reggio Emilia.

Secondo quanto si è appreso, l’omicidio sarebbe scaturito al termine di un litigio tra l’aggressore e la vittima. L’uomo avrebbe poi tentato di suicidarsi con un coltello, procurandosi però soltanto lievi ferite.

All’arrivo delle forze dell’Ordine, l’anziano era in stato di choc. Il corpo esanime della vittima è stato individuato nel bagno dell’abitazione e i sanitari del 118, intervenuti sul posto, non hanno potuto fare altro se non decretarne il decesso.

L’offender è stato arrestato, nelle prossime ore sarà ascoltato dal magistrato di turno. Nel mentre, proseguono gli accertamenti irripetibili sulla scena del crimine. Il medico legale ha confermato lo strangolamento come causa del decesso. Nei prossimi giorni verrà eseguita l’autopsia sul corpo della donna.

Luigi Cacciatori

Immagine da cataniablogsicilia.it

L'articolo Reggio Emilia, uccide la sorella e chiama la Polizia: arrestato settantenne proviene da NERO Cronaca.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :