Magazine Società

Regionali, anche il sindaco di Comerio Aimetti lancia la sua candidatura per “Gori Presidente”

Creato il 01 febbraio 2018 da Stivalepensante @StivalePensante

" Non sono mai stato e non sarò mai un uomo di potere. Per me ha sempre contato solo mettermi al servizio di un'idea". Con queste parole Silvio Aimetti, imprenditore e sindaco di Comerio, si è presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Varese, in occasione della sua candidatura come consigliere alle Regionali lombarde, nella lista civica " Gori Presidente ".

Le idee a cui fa riferimento il primo cittadino, ingegnere e con un passato da ufficiale dei Carabinieri, sono chiare e ben definite, riassunte in 4 punti meglio identificati come pilastri: lavoro, tra riqualificazione e investimenti per le imprese; inclusione, fondata sul concetto di comunità solidale e sui diritti a casa, studio e lavoro; salute, a partire dalla prevenzione e dal potenziamento della rete dei medici di base e i giovani: realtà da sostenere e motivare con risorse dedicate alla cultura, alla formazione e alla creatività delle nuove leve.

Aimetti, fondatore della " Rete Civica degli Amministratori per l'Accoglienza e la Lotta alla Povertà della Provincia di Varese", ha intrapreso nel 2017 un viaggio di ascolto e dialogo con il territorio, esperienza successivamente raccolta in un libro intitolato " Il viaggio dell'inclusione ".

" Ho accettato questa nuova sfida in una Regione che ha bisogno di cambiare, innovare, includere - ha dichiarato il candidato consigliere durante l'incontro di questa mattina -. La affronterò, come ho sempre fatto nella mia vita, con coraggio onestà e determinazione, ponendo particolare attenzione a chi fa fatica ed è in difficoltà, senza promettere cose irrealizzabili, ma cercando con il buonsenso e l'etica, di garantire un futuro migliore alle nuove generazioni, e di restituire un pò di quello che ho ricevuto in esperienza e competenza ".

In conclusione, Aimetti ha sottolineato l'importanza del suo attuale ruolo da amministratore, anticipando il futuro della carica in caso di elezione: "Una cosa è certa - ha specificato -, vada come vada, non abbandonerei il Comune di Comerio e continuerò, anche se in un'altra veste, a servire il mio territorio ".

Cittadini ed elettori sono invitati, venerdì 2 febbraio, a partire dalle 19, ad un incontro che si terrà presso il Salone Polivalente di via Stazione 8 a Comerio. Per l'occasione il sindaco approfondirà i punti del programma confrontandosi con gli ospiti sulle sfide future che riguardano il territorio.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :