Magazine Africa

Respinto dall'Etiopia il sud sudanese Riek Machar è costretto a riparare in Sudafrica

Creato il 22 novembre 2016 da Marianna06

Immagine correlata

Le autorità dell’Etiopia hanno impedito l’accesso al paese del leader dell'opposizione armata del Sud Sudan, Riek Machar (foto in alto), il quale è stato costretto a tornare in Sudafrica, dove si trova da alcune settimane. È quanto rivelato da funzionari dell’opposizione armata al quotidiano “Sudan Tribune”, secondo cui Machar è stato fermato dalle autorità etiopi al suo arrivo all'aeroporto internazionale di Bole, in Etiopia, e costretto a reimbarcarsi a bordo di un altro volo che lo ha ricondotto a Johannesburg dopo quattro ore e mezzo di fermo. La notizia è stata confermata da Thomas Magok Chuol, rappresentante in Uganda del Movimento di liberazione del popolo del Sudan all’opposizione (Splm-Io), il quale non ha saputo rivelare il motivo del provvedimento. Lo scorso mese di ottobre Machar ha lasciato Khartoum, dove aveva trovato riparo dopo la sua rocambolesca fuga da Juba nel luglio scorso, per recarsi prima in Repubblica democratica del Congo e poi in Sudafrica, dove si è sottoposto a cure mediche. (Fonte Agenzia Nova)

                 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :