Magazine Diario personale

Respiro.

Da Eloisiaspan @EloisiaSpan

197252_237366456392175_281092440_n

“Con un sorriso sarà alba di primavera”. Così recita il testo di una canzone dal titolo “luce d’Iris” di un  emergente  duo musicale: Respiro. Due musicisti pugliesi intenti ad arrivare in alto che con  il brano “Luce d’Iris” si sono aggiudicati l’accesso alla finale del tour music fest 2012 presso lo storico “Piper” di Roma. Un eloquente violino ed una voce femminile dal timbro particolare caratterizzano questo ambizioso e creativo duo. Le melodie sembrano richiamare la tradizione, coniugandola con la più recente coloritura pop. Il violino, in particolare, da sempre emblema della classicità, diventa strumento magico che da vita a forme musicali del tutto inedite ed innovative.

Conosciamoli meglio:

Francesco Del Prete, musicista e compositore, con il suo violino francese a 5 corde, color azzurro cielo, intraprende un cammino di ricerca che mira a superare lo stereotipo del violino come strumento prettamente melodico. Una pedaliera multieffetto ne colora e ne elettrizza suoni e timbri e una loop-machine registra e sovrincide le varie tracce, trasformando un unico strumento in un’intera orchestra.
Lara Ingrosso, una giovane donna sin da bambina immersa nella magia dell’arte in tutte le sue forme, non può fare a meno di rispondere al richiamo che essa sembra esercitare su di lei. Con amore decide di dedicare la sua vita al canto, alla recitazione, alla scrittura, alla danza esplorando e sperimentando tecniche e generi di varia natura, per portare alla luce un’originalità esecutiva che divenga portavoce di una sinergica unione tra questi ultimi.
Due percorsi dapprima paralleli, si incrociano e danno vita ad un progetto Pop che porta dentro di sé un arcobaleno di sonorità differenti (dal jazz, al rock, alla musica etnica ecc…), rifacendosi all’esperienza e all’apporto creativo di entrambi i due artisti. Così RESPIRO viaggia su “Treni di follia” per visitare il mondo e i suoi colori, i suoi “Attimi d’infinito”, e “A piedi nudi” danza e racconta la sua musica per chi è pronto ad ascoltarla, a seguirla nel viaggio. 

Tra gli altri brani dei Respiro “Di Lei” , brano di esordio, è degno di considerazione per la profondità di musica e testo. Oserei dire che di questi tempi, coltivare un sogno è quanto di più vitale si possa fare: i Respiro, con la loro musica, ne sono un esempio straordinario.

Eloisia Spanò.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La guardiana del respiro

    guardiana respiro

    Dicono che esiste ma nessuno l’ha vista, dicono che ogni notte la sua presenza rende i sonno tranquilli. C’è una storia che racconta du questa donna che si... Leggere il seguito

    Da  Tralerighenoi
    CREAZIONI, DECORAZIONE, DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Il respiro del tiglio

    respiro tiglio

    Pubblicato da Silvia Lazzerini Il suono dei miei passi era attutito da una leggera nebbia mattutina, grigia e umida, ma non così fitta da impedirmi la... Leggere il seguito

    Da  Lifarnur
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • Respiro

    Respiro

    Quante corse quanti affanni quante piccole e grandi lotte ostacoli insormontabili e ostacoli che con un saltello sono già via, lontani! Come è buffo come è... Leggere il seguito

    Da  Catesinclair
    POESIE, TALENTI
  • Fino al mio ultimo respiro

    Petali rosati circondano in un abbraccio questo regno di antiche, arcaiche origini prati ai lati di un fiume ormai in secca fiori di pesco posati tra l'erba... Leggere il seguito

    Da  Wiald
    POESIE, TALENTI
  • 1976. Movimento Arte Genetica, nel respiro di Ghen

    Nel 1976 Francesco Saverio Dòdaro fonda il movimento di Arte Genetica. Due le testate del movimento, Ghen – con redazione a Lecce, e Ghen Res Extensa Ligu, con... Leggere il seguito

    Da  Faprile
    POESIE, TALENTI
  • Il respiro della notte – questa ultima settimana

    respiro della notte questa ultima settimana

    foto Loretta Campomaggi Ho passato una dozzina di notti accudendo Franci, dormendo a terra accanto a lui o sdraiata al fondo del suo letto. Leggere il seguito

    Da  Contofinoa3
    DIARIO PERSONALE
  • E ti respiro ancora…

    respiro ancora…

    14 luglio 2012. Ti respiro ancora. Dentro i miei occhi. Nei sensi assopiti. Mentre il cielo dice la sua e promette novità. Alla fine piove. Scendono gocce di... Leggere il seguito

    Da  Maurizio Lorenzi
    LIBRI, RACCONTI, TALENTI

Dossier Paperblog