Magazine Cultura

Review Party: La felicità sulla punta delle dita

Creato il 18 luglio 2017 da Annalisaemme @annalisaemme

Per noi è arrivato il momento di festeggiare l'uscita dei nuovi titoli della collana Forever della Piemme e Sperling! Come farlo se non con un bellissimo Review Party insieme ad altri blog con tante altre recensioni?!.
Review Party: La felicità sulla punta delle dita

Review Party: La felicità sulla punta delle ditaLa felicità sulla punta delle dita
di Agnès Martin-Lugand
Editore: Collana Forever
Prezzo Ebook: € 3,99
Pagine: 196

Fin da bambina, Iris coltiva un sogno: disegnare modelli e dar loro vita grazie alla magia di ago e filo, con fantasia e passione. È una cosa che la renderebbe felice, ma i suoi genitori l'hanno considerato più un capriccio che un'aspirazione e Iris ha rinunciato a sognare: con la morte nel cuore, si è rassegnata. Da quel momento tutto ciò che ha fatto, lo ha fatto per gli altri: i genitori, il marito, i colleghi. Ora però sente di essere prigioniera di un matrimonio senza affetto, di una vita di provincia prefabbricata e rivendica il diritto di ricominciare daccapo e di riprendere in mano le fila del proprio destino. E allora via da quell'esistenza soffocante e falsa! Iris decide di correre il rischio più grande, quello di perdere tutto, ma in fondo al cuore sa che, comunque, ne vale la pena. Sotto le sfavillanti luci di Parigi, trascinata dal ritmo incessante della grande città, Iris si apre al mondo e dà libero corso a creatività e talento. Sulla sua strada troverà degli ostacoli, ma anche il più invincibile degli alleati: un nuovo amore. Agnès Martin-Lugand firma un romanzo emozionante e originale sul desiderio di realizzare i propri sogni, con la voce semplice e lo sguardo luminoso di "La gente felice legge e beve caffè", il libro che l'ha resa famosa.

Review Party: La felicità sulla punta delle dita
Questo libro è uno di quei libri che dovrebbero essere di ispirazione per ogni donna, una lettura che ricorda a noi tutti, che i sogni che abbiamo non devono essere lasciati a marcire in un cassetto e anche se tutto il mondo ci rema contro dobbiamo quanto meno provare a realizzarli, a vivere felici, a non accontentarci. Iris ce ne da una bellissima dimostrazione, la sua vita non si può definire infelice, ma alquanto piatta ed insoddisfacente, fa un lavoro che non ama ed è sposata da tanti anni con Pierre con il quale non va tutto benissimo e a causa del suo lavoro spesso non si godono insieme quel poco di tempo che riescono a ritagliarsi. La situazione di Iris l'ho trovata molto facile da immaginare, perchè a volte anche io mi sono sentita allo stesso modo e ho visto situazioni simili vissute da persone che conosco, abituarsi e assecondare uno stile di vita che però alla fine non ci soddifa davvero e non è quello che vorremmo davvero vivere e se ci si pensa bene non ci rende neanche poi tanto felici. Cosa fare in questi casi? Iris ha rischiato, si è buttata ed ha provato, nonostante non sia più una ragazzina, a rincorrere il suo sogno e a tornare a studiare e a coltivare la sua passione, ovvero quella di cucire e realizzare abiti. Si trasferisce a Parigi ed entra nella scuola dell'Atelier di Marthe, dove nonostante nottate insonni e stress non manchino, lei si trova a suo agio, fa quello che le è sempre piaciuto fare e sta ottenendo dei risultati che forse non avrebbe raggiunto mai. Iris ha fatto tutto da sola, ha chiuso il suo vecchio lavoro, si è trasferita in un buco e si è rimboccata le maniche e nonostante la sua famiglia e suo marito stesso non credessero nel suo progetto, lei ha inseguito il suo sogno, ha fatto la sua scelta e la sua scelta è stata se stessa, a volte se aspettiamo di trovare qualcuno che pensi a noi rischiamo di aspettare per una vita intera. La nuova vita e il mondo della moda sono eccitanti e sorprendenti per Iris e non vi nascondo che ci saranno anche sorprese per il suo cuore che deve fare i conti con nuovi sentimenti che non sono facili da ignorare. Il libro si legge velocemente e nonostante la storia possa risultare semplice non credo sia mai abbastanza leggere storie di questo genere, leggere pagine che possono darci una spinta, leggere parole che magari ci fanno riflettere e possono aiutare a rivalutarci, a darci una seconda occasione o semplicemente a capire che forse non abbiamo ancora fatto tutto quello che davvero abbiamo sempre desiderato.
Durata totale della lettura: Due giorni
Bevanda consigliata:  Thè freddo al mandarino
Formato consigliato: Cartaceo

Età di lettura consigliata: dai 17 anni


Review Party: La felicità sulla punta delle dita
"Storie romantiche che ti catturano e che leggeresti FOREVER"
                      
Review Party: La felicità sulla punta delle dita   

                                        

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine