Magazine Diario personale

Ricordiamoci di chi vive nel mondo dello spirito | Un consiglio a settimana per migliorare la propria vita e quella altrui

Da Lifarnur @silvialazzerini
Ciascuno di noi ha qualcuno che veglia su di lui dal mondo dello spirito: una persona cara che vorremmo rivedere o riabbracciare, con cui ci piacerebbe poter comunicare ancora, qualcuno di cui sentiamo la mancanza. L'azione di questa settimana è dedicata proprio a loro.
Ricordiamoci di chi vive nel mondo dello spirito | Un consiglio a settimana per migliorare la propria vita e quella altrui
  • Perdere una persona cara e pensare che non la rivedremo mai più può essere tremendo da sopportare. Per quelli che credono nella vita dopo la morte è un po' più facile, perchè sappiamo che quando lasceremo questo mondo ci ricongiungeremo con coloro che amiamo. La parte difficile da accettare è che finchè proseguiamo il nostro cammino terreno non possiamo vederli o sentirli, nè sapere se sono felici e in compagnia di creature celesti
  • Ciò di cui molte volte non ci rendiamo conto è che anche chi abita nel mondo dello spirito sente la nostra mancanza e condivide il desiderio di continuare a vivere assieme a noi. L'azione di questa settimana ha lo scopo di dare a chi non c'è più, la possibilità di farsi ascoltare e di essere partecipe della nostra esistenza
  • Spesso i momenti più semplici e apparentemente banali della vita si rivelano i più profondi, e rappresentano il miglior rimedio per curare le ferite del cuore. Ce ne renderemo conto svolgendo l'azione di questa settimana
  • Quando parliamo con gli abitanti del mondo dello spirito tendiamo a non dare loro la possibilità di ribattere. Dobbiamo imparare ad ascoltare, a prestare attenzione a ciò che vediamo, sentiamo e proviamo
  • Ritagliamoci dieci minuti ogni giorno per una piccola "riunione" con i nostri cari defunti. Chiudiamo gli occhi e respiriamo lentamente: quando siamo pronti informiamoli che quel momento è tutto per loro, perchè vogliamo che facciano parte della nostra vita e speriamo così di realizzare anche un loro desiderio. Se sono occupati, non importa. rimaniamo in silenzio e ascoltiamo, senza pretendere segno alcuno. Poi apriamo gli occhi e riflettiamo su come ci sentiamo
  • Se continueremo a praticare questa azione con costanza un domani riuscirai a vedere, sentire e comunicare con le persone amate che pensavamo di non incontrare più. La ricompensa sarà un'esistenza più piena e felice.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Un anello per trovarli...

    anello trovarli...

    Per questa settimana, contraddico il classico gioco di citazioni: questo post è una chiara ed evidente allusione a quello di domani ;) Come da titolo, vi beccat... Leggere il seguito

    Da  Hermosa
    DIARIO PERSONALE, PER LEI
  • 117. amarsi un po'

    Piccolo amore, piccolo amore, che pena quelli con un grande amore, quelli con la pistola in mano, se guardi un altro, oppure ci lasciamo ... Leggere il seguito

    Da  Mavi
    DIARIO PERSONALE, PER LEI
  • Fine di un ciclo

    Miei cari e care 160 followers più tutti gli altri di bloglovin...GRAZIE! Non so come abbiate potuto leggerci per così tanto tempo. Non pensavo che a qualcuno... Leggere il seguito

    Da  Francesca_82
    DIARIO PERSONALE, MATERNITÀ, PER LEI
  • Ad un vagabondo.

    vagabondo.

    Quante volte uomo ti sei fermato ad un semaforo?Quante volte a quel semaforo si è avvicinato un vagabondo?Tante volte, neanche tanto vecchio.Con tanti stracci... Leggere il seguito

    Da  Posacostantino
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Basta un bottone per fare un post!

    Basta bottone fare post!

    Come nasce un post?Dipende da quanto tempo hai,(e io adesso ne ho tanto...),da quello che hai da dire e anche da come vedi la vita. Leggere il seguito

    Da  Ferrarioretta
    TALENTI
  • Un racconto

    racconto

    La prima volta che ho prestato attenzione alla città era d’estate, attorno alla metà di agosto e com’è ovvio in pianura padana era una giornata calda e afosa. Leggere il seguito

    Da  Rickyiotti
    RACCONTI, TALENTI
  • Un giorno, un anno

    giorno, anno

    Questo testo è stato costruito attingendo a titoli di canzoni più o meno famose, più o meno note, una per ogni nome di un mese. Chi le riconosce? Leggere il seguito

    Da  Fishcanfly
    TALENTI