Magazine Cucina

Rifreddo della mia nonna

Da Monica Farinelli

Rifreddo della mia nonna

Un secondo saporitissimo, a base di carni miste macinate con salsa al tonno, olive e capperi.

Il classico secondo della cena di Natale dalla mia nonna, dopo aver terminato il pranzo intorno alle 15,00 ci proponeva a cena questa delizia.

Rifreddo della mia nonna
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per il polpettone

  • Macinato di vitello 300 g
  • Macinato di maiale 300 g
  • Mortadella di Bologna 150 g
  • Parmigiano reggiano 150 g
  • Uova 2
  • Farina 1 cucchiaio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per la salsa

  • Tonno sott’olio 300 g
  • Olive verdi (denocciolate) 150 g
  • Capperi 2 cucchiai
  • Succo di limone 1/2
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Mettere in una ciotola i macinati, la mortadella, il parmigiano, le uova e la farina, salare, pepare ed impastare bene il tutto.

  2. Rifreddo della mia nonna

    Stendere un telo di lino pulito (io adesso uso delle garze molto grandi messe su più strati) e distribuirvi sopra il composto di carne, arrotolarlo e chiudere le estremità con spago da cucina, mettere poi il “salame” in una pentola con acqua in bollore e farlo cuocere per circa 1 ora.

  3. Rifreddo della mia nonna

    Nel frattempo preparare la salsa.
    Tritare le olive con i capperi e poi il tonno; tutto rigorosamente a mano, nel robot si omogeineizzerebbe il tutto e non sarebbe lo stesso risultato!!!!
    Mettere il tutto in una ciotola e aggiungere l’olio evo e il succo del limone, mescolare bene.

  4. Rifreddo della mia nonna

    Una volta cotto il polpettone, scolarlo e farlo raffreddare completamente, srotolarlo dalla garze ed affettarlo il più sottile possibile. 

    Alternare le fette di polpettone con la salsa e guarnire con capperi ed eventualmente altri sott’olio.
    Se occorre aggiungere ancora un filo d’olio.
    Coprire con la pellicola e lasciare riposare fino al giorno dopo in frigorifero.

  5. Rifreddo della mia nonna

    Servire a temperatura ambiente!!!

  6. Rifreddo della mia nonna




Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines