Magazine Informazione regionale

Rilasciati i motopescherecci “Alba chiara” di Siracusa e Jonathan di Cagliari sequestrati in Egitto

Creato il 19 gennaio 2015 da Giornalesiracusa

Pubblicato lunedì, 19 gennaio 2015 da Giornale Siracusa.

Sono stati rilasciati i due motopescherecci - l'"Alba chaira" di Siracusa e il "Jonathan" di Cagliari - che ieri pomeriggio erano stati "fermati" al porto di Alessandria d'Egitto. Ne dà notizie Fabio Micalizzi presidente dell'Apmp - l'Associazione pescatori marittimi professionali - che ha tenuto i rapporti con il comandante dell"Alba chiara", Raimondo Sudano e con i 13 degli equipaggi.

Il motopeschereccio non rientrerà in Italia per cercare di recuperare la perdita economica che il sequestro del pesce ha provocato oltre ai danni che l'imbarcazione ha subito durante la ferma. "Presenteremo un esposto alle Procure di Catania e di Siracusa - dice Micalizzi - perchè si è trattato di un abuso da parte delle autorità egiziane". Il fatto che i motopesca fossero in acque internazionali è provato dal fatto che la bluebox - il sistema che manda un segnale sonoro in Italia in caso di sconfinamento - non abbia suonato.

L'assessore regionale alla pesca Nino Caleca ha affermato che "Non essendo la prima volta che accadono questi episodi, approfitteremo del ruolo che la Sicilia avrà all'Expo15 rispetto ai Paesi del Mediterraneo per discutere gli aspetti oscuri della navigazione del Mediterraneo".

Rilasciati i motopescherecci “Alba chiara” di Siracusa e Jonathan di Cagliari sequestrati in Egitto

Condividi sui Social Network


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog