Magazine Cucina

Risotto al limone e mimosa d’uovo

Da Nicolescevaroli

Una ricetta per noi donne, in realtà rivolta agli uomini – eh si ragazzi, oggi tocca a voi cucinare! Con pochi ingredienti ho pensato ad un risottino che ricreasse un po’ l’aspetto del tipico fiore della festa della donna: la mimosa. Ho imparato a cucinare “la mimosa d’uovo” da uno chef con cui sto lavorando, va detto, perché sto imparando tantissime cose nuove dalle mie ultime esperienze lavorative.

Uomini siete pronti a deliziare le vostre dame? Preparate riso, limone, sedano, carote, cipolla e uova sode – si avvicina la primavera, non ci sono più scuse, leggete il procedimento e stupite le vostre donne. 

 

Risotto al limone e mimosa d’uovo
 

Ed eccomi di nuovo sul blog, di ritorno da un mega viaggio… un viaggio di esperienze e nuove avventure… E io che pensavo che i miei 30 anni non potessero niente di buono! Proprio da settembre mi sono successe un sacco di cose, che a breve potrete vedere in un nuovo blog, più grande e maturo, un po’ come me! Un blog pieno delle mie esperienze, così da poter condividere tutto con voi, miei lettori pazienti, che continuate a seguire senzalattesenzauova.

Come nell’ultimo post oggi proporrò una versione aggiornata della mia cucina, quella con latte e uova. Eh si – per chi non lo sapesse – ho recuperato la tolleranza, perciò ora non mi ferma più nessuno! Continuerò a postare ricette per intolleranti, sane e leggere, certo, MA con un po’ più di flessibilità.

Ingredienti (per due persone)

100g riso vialone nano

acqua (circa 4-5 mestoli)

sedano, carota, cipolla

succo e buccia di mezzo limone

2 uova sode

mezzo cucchiaino di sale grosso

1 bicchiere di vino bianco

olio, sale, pepe, prezzemolo

Mettete a scaldare circa un litro d’acqua.

Scaldate una padella con un filo d’olio. Preparate un soffrittino con sedano, carota e cipolla tagliati finemente. Scaldateli nella padella poi aggiungete il riso. Fatelo tostare per un paio di minuti, poi versate il vino, fate sfumare ed unite due mestoli di acqua calda, poi aspettate che asciughino.

Unite il sale, versate altri due mestoli di acqua calda e qualche pezzettino di buccia di limone, cercando di ricavare solo la parte gialla – quella bianca risulta troppo amara. 

Quando l’acqua sarà assorbita aggiungete un cucchiaino di prezzemolo (fresco o surgelato, quello che avete!) assaggiate il riso. Se il riso è ancora troppo croccante aggiungete un mestolo d’acqua e proseguite la cottura. Se fosse masticatile invece spegnete il fuoco e mettere il coperchio.

Mentre il riso manteca, sbucciate le uova sode, schiacciatele con una forchetta ottenendo un impasto sbricioloso ma omogeneo che somiglia un po’ ai fiorellini della mimosa. Condite la mimosa d’uovo con sale e pepe.

Servite il risotto disponendo al centro metà della mimosa d’uovo per piatto. Terminate con un filo d’olio a crudo e del prezzemolo fresco per guarnizione.

Risotto al limone e mimosa d’uovo


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines