Magazine Cucina

Risotto allo spumante

Da Zibaldoneculinario
Risotto allo spumante
Ed oggi è la volta dei primi piatti!
Il Light and Tasty, continua con il menù natalizio e così eccoci a proporre un primo che sa di festa, senza però muovere la lancetta della bilancia.
Ho pensato ad un classico risotto allo spumante, semplice da preparare, l'importante è che il brodo e lo spumante siano veramente buoni, quindi consiglio un buon brodo vegetale, magari con qualche carota in più per dare una nota dolce, utile a compensare l'acidità tipica del vino spumante.
Personalmente ho scelto un Trento doc, ma è a vostra scelta la tipologia di vino.
Avrei voluto decorare con una foglia di oro alimentare (lo trovo molto adatto alle feste in arrivo), ma purtroppo non sono riuscita a reperirlo.
Importante è la mantecatura, da fare  a fuoco spento con o senza formaggio grattugiato,a vostro piacere!
Risotto allo spumante
Ingredienti
340g di riso carnaroli
1 cipolla piccola
300ml di spumante brut
20ml di olio evo
800ml di brodo vegetale
50ml di latte (o 20g di burro)
sale e pepe
erba cipollina
Pelare e tritare finemente la cipolla.
In una padella scaldare l'olio e aggiungere la cipolla tritata facendola stufare a fuoco basso, senza farla rosolare. Unire in padella anche il riso Carnaroli, facendolo tostare per qualche minuto.
Bagnare il riso con lo spumante  (200 ml a temperatura ambiente) facendone evaporare la parte alcolica e rimestandolo con cura con un mestolo di legno.
Quando il riso si sarà asciugato, iniziare ad aggiungere il brodo vegetale bollente poco alla volta con un mestolo.
Proseguire la cottura del risotto allo spumate a fuoco alto e dopo 15 minuti circa unire quanto rimane dello spumante (100ml), attendere che evapori l'alcol.
Aggiustare di sale e pepe.
Risotto allo spumanteInfine mantecare il risotto allo spumante con il burro a temperatura ambiente o con il latte.
Servire all'onda.
Ecco le altre proposte:
Sfoglie al piatto con gamberi e capesante  di Carla Emilia
Risotto con mele e lime  di Daniela
Terrina di paccheri con zucca, ricotta e cacio del Po di Milena

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog