Magazine Fotografia

Ritratti quasi reali con i ricami realizzati da Cayce Zavaglia

Da Terapixel @terapixelblog

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-01-terapixel.jpg

Punto dopo punto e colore dopo colore, la grande esperta nel ricamo Cayce Zavaglia, riesce a dare vita a straordinari ritratti che, a prima vista, possono essere scambiati per dei dipinti.
Nasce così, quello che lei definisce il moderno puntinismo, dove lei stessa ammette di essersi ispirata al movimento pittorico sviluppatosi in Francia verso la fine del 1800.

Inizialmente è stato frustrante lavorare con una serie limitata di colori determinata dalla lana a disposizione.
Al contrario della pittura, non avevo più la possibilità di mescolare i colori con le mani. Poi piano piano ho trovato il modo di intrecciare i fili in sequenze tali da fornire l’illusione di colori e toni differenti da quelli di partenza. Mi ritengo ancora una pittrice ed è difficile, per me, non considerare “dipinti” i miei lavori

Solo avvicinandosi ai manufatti, oppure osservandone la parte posteriore, dove i grovigli “tradiscono” la tecnica, ci si rende conto della vera natura dei “quadri”. L’artista, originaria di St. Louis (USA), ha in effetti un passato da pittrice. Fin quando non ha deciso di abbandonare i colori a olio per i gomitoli di lana. “Nel tentativo – afferma lei – di definire in modo nuovo il concetto di pittura”.

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-02-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-03-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-04-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-05-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-06-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-07-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-08-terapixel.jpg

ritratti-ricamati-a-mano-cayce-zavaglia-09-terapixel.jpg

Qui trovate anche un video di Garrett Zavaglia che consente di svelare un pò di dettagli che mostrano come lavora Cayce:


Fonte : CayceZavaglia


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :