Magazine Cinema

Roberto D'Antona parla della web serie Johnny su FrenckCinema

Creato il 01 settembre 2013 da Frenckcinema @FrenckCinema

roberto d'antona johnnyNelle prossime ore (ore 18:00) sarà lanciata sul web, ma FrenckCinema ha già avuto il piacere di apprezzarne i tantissimi spunti positivi in anteprima, vi parlo di Johnny, la nuova web serie crime con risvolti horror prodotta dalla piccola casa di produzione indipendente Grage Pictures e diretta dal giovane talento pugliese Roberto D'Antona.

Quest'oggi per pruomovere il lancio di Johnny ho il piacere di mostrarvi una nuova intervista realizzata al regista Roberto D'Antona dove tra segreti produttivi c'è anche da scorgere sogni per il prossimo futuro.

  • Da dove nasce il soggetto di Johnny?
  • L'ispirazione per Johnny è nata guardando il cartone animato Johnny Bravo, chiedendomi come sarebbe stato Johnny Bravo se fosse stato un cattivo. Poi mischiando un po'  di American Psycho e Dexter ho tirato fuori il soggetto della serie che mio fratello Eros ha trasformato in una sceneggiatura piena di colpi di scena.
  • Cosa ti aspetti da questo tuo nuovo lavoro?
  • Johnny non è una serie Tv ma nemmeno una serie web per via della durata e della sua storia. E' una serie molto particolare che merita di essere vista fino all'ultimo episodio per capirne ogni singolo particolare. Sicuramente non è una serie per ragazzini in quanto è una serie del crimine e solitamente il crimine attira altre fasce d'età. Spero comunque che la serie abbia il successo che si merita e stando alle recensioni uscite fino adesso, la serie colpisce.
  • Cosa hai amato di più e cosa di meno in Johnny?
  • Sul set di Johnny ero sempre eccitato quando dovevo girare le scene del crimine. Era un sogno per me, che fortunatamente ho realizzato. Ho amato tutto di Johnny e sicuramente sarà un lavoro che non dimenticherò mai. Non c'è niente che non ho amato, anzi forse si... SI MANGIAVA TROPPO SUL SET e questo ha aumentato il mio peso (ride).
  • Dopo Johnny proseguirai sulla strada delle web series o ti tufferai progetti più convenzionali, magari un cortometraggio?
  • Il mondo web seriale lo chiudo con Johnny. E' stata una scelta difficile questa in quanto oramai lavoro sul web da 3 anni e un po' di rammarico c'è ma... Il web purtroppo è un mondo complicato e per il cinema che voglio fare io, non è la strada giusta, quindi mi dedicherò a cortometraggi e spero, in futuro, ad un lungometraggio.
  • La collaborazione artistica con tuo fratello Eros avrà nuove tappe?
  • Con Eros abbiamo realizzato due cortometraggi "Lupi & Agnelli" e l'attesissimo corto horror "Ora Pro Nobis". Spero e credo che in futuro realizzeremo altri lavori insieme però se per giuste cause le strade si dovessero dividere, comunque abbiamo sempre il numero per telefonarci (ride) Al momento è certo che faremo almeno un altro lavoro insieme, sulla scia degli attuali successi nel Ghost Horror abbiamo ripescato un nostro vecchio plot. Quindi attenti ai prossimi casting (piccolo ghigno)

Johnny è stato diretto da Roberto D'Antona su di una sceneggiatura di Eros D'Antona, nel cast Michele Friuli, Roberto D'Antona, Gianluca Busco, Mirko D'Antona, Gionata Russo, Alessia Cardea e Debora Muscoso.

La vita di Daniele Cortesi, un uomo comune, viene sconvolta quando la sua amante, Sonia Deodori, viene assassinata. Accusato di omicidio, affronterà un lungo anno fra assistenti legali e sedute psichiatriche. Dimostrata la sua innocenza, per mancanza di prove, Daniele ritorna alla normalità. Pronto a ricominciare una nuova vita si lascia tutto alle spalle, ma l'incontro con un misterioso individuo turberà nuovamente la sua esistenza.

Ecco dove leggere la mia recensione!


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :