Magazine Sport

Roma, Jonathan Silva si presenta

Creato il 01 febbraio 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

E’ arrivato a Roma Jonathan Silva, terzino sinistro classe ’94 con il compito di prendere il posto lasciato da Emerson Palmieri. Monchi alla fine del calciomercato porta nella capitale il ragazzo proveniente dallo Sporting Lisbona.

“Una chiamata inaspettata” Jonathan Silva commenta così la telefonata da parte del direttore sportivo della Roma Monchi. Con Emerson volato a Londra è lui il prescelto per alternarsi e far rifiatare Kolarov sulla fascia sinistra. E’ un terzino argentino di 23 anni con passaporto italiano e tanta voglia di ripartire. Il suo passato lascia ben sperare: inizia la carriera da professionista all’Estudiantes nel 2011, viene poi acquistato dallo Sporting Lisbona nel 2014. Viene considerato un profilo promettente tanto da mettere sul contratto del giocatore una clausola rescissoria da 45 milioni di euro. Col passare del tempo però trova meno spazio e viene mandato in prestito al Boca Juniors. Lo scorso Settembre torna allo Sporting e a Novembre si infortuna, c’è la lesione del legamento del ginocchio. Durante il suo percorso di riabilitazione Monchi decide di puntare sul ragazzo, forse per questo considerata da Jonathan Silva una mossa inaspettata,  individuando in lui le potenzialità che servono per potersi affermare in una piazza come quella giallorossa. La formula dell’operazione tra Roma e Sporting è quella di un prestito oneroso da 1 milione con riscatto fissato a 5 milioni legato ad un minimo di 10 presenze in campo da parte dell’argentino.

Dopo le visite è subito tempo della conferenza stampa. “Grazie per il benvenuto. Sono qui per cercare di integrarmi al meglio possibile con la squadra. Sono rimasto molto colpito e impressionato dal club e dalle infrastrutture, sono contento di essere qui. Non ho ancora parlato col mister” queste le prime parole da neo-giallorosso. Quando gli vengono chieste le sue caratteristiche principali, il terzino risponde così:Sono un giocatore ordinato dal punto di vista tattico, un marcatore, attacco lo spazio senza palla, vado spesso al cross. Difendo e mi propongo in fase offensiva. Ho solo 23 anni, devo migliorare, ho una carriera davanti e devo lavorare giorno per giorno per migliorare”. Poi conclude parlando dell’incontro avvenuto con Totti: “Totti? Ho avuto il piacere di incontrarlo ieri e salutarlo, ancora non ci credo di averlo qui accanto a me, ero abituato a vederlo sulla playstation”.

Biagio Rocchi

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Roma, Jonathan Silva si presenta proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :