Magazine Informazione regionale

ROMA. Settembre decisivo: il NCD La Base a Paestum per formulare proposte ad Alfano e rilanciare il partito.

Creato il 05 agosto 2014 da Agipapress
ROMA. Settembre decisivo: il NCD La Base a Paestum per formulare proposte ad Alfano e rilanciare il partito.ROMA. L'appuntamento è per il 6 e 7 settembre a Paestum, in provincia di Salerno; in quella data, infatti, si terrà l'incontro organizzato dal gruppo Ncd la base guidato dal suo fondatore Martino di Rosario con  i dirigenti lombardi Pietro Trivi e Barbara Cabano oltre che con Maddalena Pisani coordinatrice della Puglia e gli altri esponenti delle  regioni aderenti.
“L'appuntamento sarà l'occasione  per rilanciare il programma della base, non come corrente, ma all'interno del partito di Ncd – spiega il capogruppo Martino Di Rosario all'indomani della trasferta napoletana fatta con il  portavoce nazionale del gruppo, il toscano e capogruppo comunale di Massa Stefano Caruso –  a Napoli abbiamo incontrato alcuni esponenti romani di un partito di centro destra. La lunga conversazione ha interessato alcuni argomenti dalle prossime elezioni  regionali in programma in Campania e in Toscana, oltre, lo stimolo lanciato dagli esponenti romani di far traghettare l'intero gruppo Ncd la base, su spiagge diverse...ma sempre nel centro destra”.

ROMA. Settembre decisivo: il NCD La Base a Paestum per formulare proposte ad Alfano e rilanciare il partito.

Martino Di Rosario

ROMA. Settembre decisivo: il NCD La Base a Paestum per formulare proposte ad Alfano e rilanciare il partito.

da sinistra: Stefano Caruso, Martino
Di Rosario, Paolo Bonaiuti

Un progetto, quello lanciato da alcuni esponenti di Forza Italia, che non ha trovato riscontro perché sia Di Rosario che Caruso, hanno ribadito di voler restare nel Ncd e di lavorare alla rifondazione del partito che da ottobre dovrà ampliare la partecipazione delle base e dei  territori ai congressi regionali, provinciali e territoriali. “Il nostro obiettivo è di chiedere un incontro ad Angelino Alfano per sottoporgli proposte che scaturiranno dall'appuntamento di settembre, affinché tutti i territori e i circoli possano avere un partito alla portata delle gente”. Quindi  settembre sarà un mese decisivo per il futuro del Nuovo Centro Destra, “nasce da Paestum, la scommessa  verso un contenitore in tutti i territori di alleanze – precisa il fondatore -. Con Forza Italia, Udc, e di quanti si rivedono in un nuovo centro destra del dopo Berlusconi”.   Di Rosario ha infine ribadito che tutti coloro che sono iscritti al partito con la volontà di dare un contributo, potranno  partecipare alle due giornate in programma a  di Peastum.
“Il gruppo Ncd la base, seppur invitato in più occasione ad entrare a far parte di gruppi riconducibili a leader nazionali – ha concluso Caruso – ha sempre rifiutato  perché l'obiettivo del gruppo è di anteporre i fatti ai nomi. Alfano e Quagliariello dovranno temere in considerazione questo nuovo modo di fare politica”.
a cura di Federica Bosco Nella foto di apertura, da sinistra: Cosimo Orsano addetto stampa segretaria Ncd la base, l'onorevole Dore Misuraca responsabile enti locali NCD, Martino di Rosario, Gaetano Quagliariello e Pietro Trivi.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog