Magazine Cucina

Rustichella d'Abruzzo

Da Sississima
Rustichella d'Abruzzo Rustichella d'Abruzzo è un pastificio artigianale che si trova nel cuore verde dell'Italia, in Abruzzo, a capo dell'azienda una famiglia che ha cominciato a produrre pasta già dal lontano 1924 grazie Gaetano Sergiacomo, nonno materno che ha dato vita al Pastificio Gaetano Sergiacomo a Penne, una lunga storia di tradizione che dura ormai da 4 generazioni, una vera e propria cultura per la pasta, alimento principe della nostra dieta mediterranea, nel 1980 il pastificio diventa Rustichella d'Abruzzo.
Rustichella d'Abruzzo Dalla tradizione si è passati, con il tempo, all'innovazione, dando vita così ad una serie di prodotti, uno più eccezionale dell'altro: la RAPIDA, lo spaghetto che cuoce in soli 90 secondi (l'ho mangiato rimane anche leggermente al dente, un prodotto assolutamente innovativo e intelligente, che si è adattato ai tempi nei quali viviamo), poi tutta la linea per i bambini Zerotre, e ancora gli spaghetti superfood, e la linea Chamhealthyon. Rustichella d’Abruzzo con la costante ricerca dei migliori ingredienti e delle più adatte tecnologie è riuscita a tenere ben salda l'artigianalità dei suoi prodotti garantendo, nel tempo, sempre standard qualitativi molto alti e costanti. Dalla mente dalla titolare Stefania Peduzzi nasce nel 2015 la linea Paccherini alla frutta dove all’impasto di semola di grano duro è stata aggiunta la purea di frutta, un prodotto furbo che è in grado di offrire così un unico nutrimento per i bambini (carboidrati e frutta appunto). Rustichella d'Abruzzo RAPIDA un prodotto che rimane artigianale e che cuoce in soli 90 secondi, innovazione allo stato puro! Uno spaghetto adatto a tutti vista la vita frenetica che facciamo tutti i giorni, ma utilissimo anche nella ristorazione. Lo spaghetto 90 secondi nasce nella trafila sottilissima (e brevettata) a forma di "C". Proprio per la sua particolarità, mantenendo inalterato il gusto e la consistenza della pasta a cottura più lunga, ha vinto diversi riconoscimenti internazionali, come il "Global Competence in Food" in occasione dell'edizione 2015 di Anuga (uno dei più importanti eventi del Food & Beverage del mondo) per il miglior Packaging, e il "Fabi AWARD" nell'edizione 2016 del National Restaurant Association di Chicago. Una pasta a basso impatto ambientale: la velocità di cottura riduce sensibilmente gas, corrente, acqua utilizzata, e mantiene inalterata la digeribilità del prodotto proprio per la poca permanenza dell'amido nell'acqua che così ha meno tempo di gelificare, mantenendo inalterati profumo e sapore del grano. Rustichella d'Abruzzo Con la linea Biologica Zerotre un vero toccasana per le mamme disperate dal fatto che i loro bimbi non mangiano molta frutta e verdura. Creata grazie alla selezione di materie prime di qualità e ad un rigoroso controllo nelle fasi di produzione Zerotre è la risposta ad una alimentazione completa. Le puree aggiunte alle paste provengono da alimenti che si trovano in natura e quindi non hanno coloranti o conservanti, sono puree di vegetali quali spinaci, zucchine, carote, zucca e pomodori, o di frutta quali il kiwi e la pera. Nella stessa linea ci sono la pasta di semola con purea di zucca, con purea di mirtillo, ribes e lampone, ma anche condimenti, come il sugo al pomodoro e carote 100% Bio, il pesti alla Genovese con Basilico D.O.P.  e la crema al Parmigiano Reggiano. A completamento del pasto produce anche l'olio Extra Vergine d’Oliva Bio, da agricoltura biologica con olive spremute a freddo dall'aroma fruttato. Rustichella d'Abruzzo Chamhealthyon è una linea di prodotti nata nel 2001 grazie a ricerche su alimenti, la pasta è stata arricchita con betaglucani che apportano agli sportivi un maggiore quantità di proteine, nasce così il brand Pasta Young. Questa pasta viene prodotta con ingredienti che vengono raggruppati con il nome di superfood (matcha e ginseng, estratto di spirulina, dragon fruit, carbone vegetale, curcuma e zenzero) questi spaghetti sono anche belli da vedere perchè colorati, un nuovo modo di mangiare la pasta! Rustichella d'Abruzzo L'azienda, nel corso degli anni, grazie al controllo qualità ha aumentato competenze specifiche migliorando il processo produttivo, questo ha portato a dare il suo prezioso contributo in attività di ricerca. L'obiettivo del pastifico è stato quello di utilizzare la farina di lupino (fonte di proteine, fibre e antiossidanti) per la produzione di pasta che potrebbe portare giovamento anche alle persone affette da diabete. L'azienda è sempre più orientata verso il futuro sfruttando l'utilizzo di prodotti che si trovano in natura per scopri benefici o addirittura terapeutici dal punto di vista nutrizionale e quindi della salute. L'azienda Rustichella D'Abruzzo produce numerosi prodotti oltre alla pasta di grano duro in svariati formati (classiche corte, classiche lunghe, pasta sfoglia, le regionali, le paste lunghe, gnocchi, cannelloni); la linea Triticum Bio (Senatore Cappelli anche integrale, farro, saragolla, timilia); le farine; la linea senza glutine (la pasta viene preparata con farina 100% bio, anche con farina di mais, con farina di grano saraceno, con farina di riso anche integrale); la pasta all'uovo in tanti formati anche regionali; condimenti vari della cucina italiana (sugo carbonara, amatriciana, arrabbiata, pesto alla genovese, crema di funghi, ecc.); pomodori pelati e passata; olio extravergine di oliva; olio extravergine di oliva aromatizzati al limone, peperoncino, tartufo, funghi porcini, zafferano, mieli, risi, aceti, polenta, prodotti tipici abruzzesi (pan strozzo; amaretti, cantucci abruzzesi; Noele (preparate con il ferro); sclucchiata confettura da uva Montepulciano d'Abruzzo; Zunza all'anice; pressata di Fichi dottati dalla buccia sottile, colore chiare e sapore molto dolce come il miele; Pan Torrone. Rustichella d'Abruzzo
Rustichella d'Abruzzo
Rustichella d'Abruzzo
Rustichella d'Abruzzo Uno studio dell'Unione Italiana Food ci ricorda che la pasta resta sempre ben salda nella lista dei prodotti da mangiare degli italiani che oggi hanno anche voglia di sperimentare nuove tipologie di pasta, siamo il paese che consuma più pasta, ben 23 chili pro capite, sia per curiosità, che per diversi stili di vita che per motivi salutistici. In Italia le aziende produttrici sono ben 100, qui lavorano 7.500 persone con un fatturato di 4,7 miliardi di euro. Come nasce un nuovo tipo di pasta? L'idea parte dall'analisi dei nuovi gusti dei consumatori promossa dall'area marketing; poi si uniscono il reparto di Ricerca & Sviluppo che, con la supervisione del Tecnologo Alimentare, ricerca e analizza la materia prima e gli ingredienti (materia prima e acqua), questo per individuare il miglior rapporto qualità/quantità, pio si effettuano prove di pastificazione per valutare giusta coesione degli ingredienti. Quindi si va verso la scelta del formato fino all'essiccamento della pasta. Si effettuano quindi i "crash test" sensoriali e qualitativi (cottura ed extra cottura, prova del vetrino, resistenza alla masticazione e sapore). Quando la ricetta della nuova pasta è completa e funzionante, si scrive la scheda tecnica del nuovo prodotto, in collaborazione con l’Ufficio Qualità, un Team di esperti in diritto alimentare certifica la rispondenza delle etichette alle normative vigenti con dei controlli sulla qualità, sui batteri, e sui protocolli sanitari per la sicurezza alimentare 24 ore su 24. Tutti questi processi sono indispensabili e servono a creare un prodotto finito che mantenga qualità, funzionalità e salubrità durante tutto il processo produttivo, terminato questo la pasta va al reparto produzione, per essere poi immessa nel mercato nella sua bella confezione. Rustichella d'Abruzzo RUSTICHELLA D'ABRUZZO Piazza dei Vestini,20 Pianella 65019 (PE) www.rustichella.it Telefono +39 085971308 Fax +39 085972521
Rustichella d'Abruzzo
Rustichella d'Abruzzo

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines