Magazine Società

Sabato un’escursione alle fortificazioni della Linea Cadorna con il CAI Luino

Creato il 01 novembre 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

Sabato mattina 4 novembre il CAI Luino propone un'escursione lungo l'itinerario del sistema difensivo italiano alla Frontiera Nord verso Svizzera, comando occupazione avanzata frontiera nord (OAFN) più conosciuta come Linea Cadorna, accompagnati da Alberto Rossi, sindaco di Mesenzana e ricercatore storico della Valtravaglia.

Siamo nel 1916, la guerra è in pieno svolgimento e i lavori per la costruzione delle fortificazioni militari a ridosso del confine svizzero procedono con molta celerità; occorre al più presto che siano pronte per fronteggiare un eventuale attacco nemico che dopo aver invaso la neutrale Svizzera (come era successo con i Paesi Bassi), attaccasse alle spalle l'Italia. A questo proposito sulla montagna del monte S. Martino vengono realizzate: una caserma (intitolata al gen. Luigi CADORNA), un acquedotto, un forte d'artiglieria (intitolato a Re Vittorio Emanuele III), 3 punti strategici d'osservazione ed una fitta rete di camminamenti, trincee e gallerie sotterranee che si collegano alle altre opere che uniscono la Valtravaglia con la Valcuvia.

La postazione di val Alta è contrassegnata con il n° 24, mentre i tre osservatori sono contrassegnati con i numeri 36 (Monte Colonna), 37 (S. Martino in Culmine) e 38 (Buco del Diavolo). I lavori sono frutto di un attento studio geologico e viene eseguito da personale militare e civile, per quanto riguardo la parte a noi interessata viene utilizzata oltre il personale militare, l'impresa CROCI di Valganna, oltre squadre di uomini e donne dei paesi vicini i quali venivano pagati £. 5 al giorno per i lavori in montagna e £3 per quelli in pianura più il vitto. Questo lavori hanno portato una certa economia in una valle povera come la nostra.

Il programma. Alle ore 7.50 il ritrovo è presso il parcheggio a lago del Porto Nuovo a Luino, mentre la partenza con mezzi propri verso il Municipio di Mesenzana è alle ore 8. Alle 8.30 inizierà l'escursione che finirà intorno alle 13-13.30.

I dettagli. Itinerario: Fontana degli ammalati, fortificazioni della val Alta, il rientro passando dalle trincee in galleria. Tempo ore 4 - dislivello 500m - difficoltà T2. Si consiglia una bottiglietta di acqua e una barretta energetica o frutto. Abbigliamento e calzature adeguate. Escursione gratuita con condivisione spese auto. Assicurazione: ogni partecipante alla gita è responsabile della propria incolumità.

Informazioni:
- CAI Luino via B. Luini 16 tel/fax 0332 511101; mail [email protected];
- Informazioni Turistiche Luino - via della Vittoria 1 Luino - tel. 0332-530019; mail [email protected].


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :