Magazine Informazione regionale

Sacchi: “Ottimo Napoli, ma cambiare modulo è stata una scelta sbagliata”

Creato il 02 novembre 2017 da Vesuviolive

Sacchi

Arrigo Sacchi è uno di quei galantuomini del calcio che di bellezza e spettacolarità di gioco ne sa qualcosa, soprattutto se si pensa che è stato uno dei primi che in maniera avanguardistica e innovativa è riuscito a dare al calcio una nuova impostazione, tenendo ben presente che il calcio è fatto prima di testa e poi di piedi.

Per questo motivo, lo stesso Sarri, che ha plasmato con le sue idee tattiche un Napoli bello da vedere anche quando non riesce a blindare la vittoria come nel caso di ieri. Il mister partenopeo è stato spesso paragonato a Sacchi, un paragone che il mister toscano ha sempre rifiutato, in quanto, a suo dire, non si sente all’altezza di tale accostamento.

Tornando a Sacchi, l’allenatore in diverse occasioni ha espresso il suo enorme apprezzamento per il Napoli e il suo gioco, un pensiero che nemmeno ieri, nelle dichiarazioni rilasciate a Premium Sport, ha contraddetto, in piena controtendenza all’opinione generale che ha martoriato gli azzurri.

Ecco quanto messo in evidenza da Vesuvio Live:

Mai visto il Manchester City tanto in difficoltà. Quando giochi contro squadre cosi forti come il City, ti costringono a giocare a dei ritmi altissimi, e a scegliere soluzioni tecniche difficilissime. È stata una partita fantastica, una di quelle di cui non perdi un secondo.

“Il coraggio fa crescere e rende liberi, sono le paure che ti inibiscono totalmente, il Napoli ha avuto questo coraggio, non puniamolo. La forza di questa squadra è che hanno interiorizzato talmente tanto gli allenamenti e le possibilità sul campo, che quando giocano sanno già cosa fare.

“Non possiamo chiedere troppo a questa squadra. Con queste sconfitte, il Napoli cresce e migliora. Anche se stasera per me il Napoli ha vinto per la bellezza espressa in campo”.

Unica nota stonata per Sacchi è stato il cambio di modulo: Una cosa che mi dispiace è che Sarri, abbia cambiato il modulo nel 4-3-2-1. Infatti ho pensato che così avrebbe preso altri goal, perchè la forza di questa squadra è il gioco, cambiandolo…è successo quello che temevo”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :