Magazine Arte

Salvatore Melillo espone la serie "Sexting" presso Famiglia Margini

Creato il 10 settembre 2010 da Mflarte
Forse non é giusto per Salvatore..ció che é politicamente corretto é prendere il Comunicato Stampa, pubblicarlo assieme ad alcune foto, per poi sentirrmi soddisfatto del lavoro fatto!Dovrei annunciare la nuova Mostra del giovine Artista Salvatore Melillo, con il titolo "Sexting- ´L´Arte degli Autoscatti Osé", dal 5 Ottobre al 30 Ottobre 2010, presso Famiglia Margini, Via Simone D´Orsenigo 6 a Milano.Per apparire piú meticoloso, potrei mettere dei link ad alcune “frasi” e analisi “fast food” riportate in alcune testate importanti…e se voglio fare una gran bella figura com Salvatore gli spedisco il formulário 28 C/2 com domande che nessuno gli há mai fatto: “Cos´é l´Arte per te?” - “La tua Arte preannuncia una rivoluzione?” – “Chi sono i tuoi Artisti di riferimento nel Mondo dell´Arte?”…ecc.Ed ecco che abbiamo anche l´ íntervista che oltre a pubblicare in questo blog, spedisco diligentemente a “chi só io” e Salvatore há finalmente ottenuto una copertura della Mostra che supera in 39, 6% le sue aspettative, ed io sono ogni volta di piú "visibile"…Ma oggi non andrá cosi!
Salvatore Melillo há come primo merito la scelta del Partner ideale per la sua Mostra: Famiglia Margini. Perché?In questo Universo dell´Arte pieno di Artisti, Galleristi, Intellettuali, Rivoluzionari, Riformisti e Conservatori, l´Arte aspetta in permanenza i suoi Clienti, in un piedistallo che ogni volta di piú allontana la Gente da un linguaggio che ormai non capisce, visto che lo stesso non puó semplicemente parlare attraverso le sensazioni visive dell´Immagine o acustiche del Suono, ma é regolato dal linguaggio di grandi Guru che pretendono spiegarci in primo luogo quanto siamo ignoranti – non conosciamo quelle bellissime, retoriche e vuote astrazioni come “Arte Concettuale” o “Provocazioni Intellettuali”- per poi abbagliarci, sedurci e in fine , lusingarci per la “nostra scelta” diretta da loro, dopo che ci hanno lasciato come Marionette senza argomenti con cui ribattereFamiglia Margini propone Arte e Artisti nell´unico modo com cui intendo questo Universo, portandoli “dalla Gente”, in Piazza, in un Castello o in Galleria, lasciando libertá di scelta che comincia nel dire “Ecce Homo”, meglio, ecco l´Artista e la sua Opera..non si tratta di un discorso demagogico o populista e non há nulla di Rivoluzionario…semplicemente cosí deve essere!
Salvatore Mellilo si presenta com l´umiltá del vero Artista.Colui che há ricercato, studiato, scattato, composto, distrutto le immagini per poi passare tutta questa esperienza sulla tela e com coraggio si espone pubblicamente.Come giá riferito, ho visto alcune testate proporre analisi “fast food” delle sue Opere, il che m´infastidisce profondamente.Parlare di Arte Contemporanea é un diritto che tutti hanno, dovendo, tuttavia, avere per lo meno l´onestá intellettuale di non fare copy-paste di “pezzi analitici” giá scritti e riproposti, con lo stesso linguaggio, per altre centinaia di Artisti.L´Arte Contemporanea permette a chi scrive, giudica o analizza di usare tutti i luogi comuni o stupidaggini che reputa “degne”tecnica molto utilizzata dai “Critici d´Arte per trovare celebrità momentanea e masturbazione mentale!Dal canto mio ritengo che le Opere proposte com “Sexting”, non racchiudono quelle cariche permanentemente sessuali di amanti e compagnia, indipendentemente dal messaggio che Salvatore vuole passare con esse e che non ho voluto confernare, per mantenere quella libertá per scrutare le tele a modo mio.

Prendiamo ad esempio l´Opera proposta in questa foto…denominatore comune con le altre é sicuramente la ricostruzione di immagini erotiche a partire dagli "scatti" che suggeriscono sempre un "quasi feticcio".Ciò nonostante, io “vedo” e “sento” sensualità anonima a Bianco e Nero ...e se giro il quadro..mi piace ancora!Lo metterei nelle pareti di casa mia o del mio ufficio? Si!È forse questa una Critica Artística? A voi il compito di giudicare, ma mi permetto un consiglio…Salvatore Mellilo é vivo e vegeto, espone le sue Opere dal 5 al 30 Ottobre…perché non andate a parlare com lui, e se siete dei curiosi chiedergli tutto quello che volete -"Salvatore, ma cosa ti é passato per la testa per scegliere questo tema?”, “Salvatore, non hai paura che la gente non compri questa serie?”, “Salvatore ma perché diavolo dipingi?”Poi alla fine, se il prezzo é giusto, magari com uno sconticino, dopo un bicchiere di vino, gli chiedete un passaggio e vi portate a casa una tela di uno che ci há messo l´anima!Dixit!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • L'amico di famiglia

    L'amico famiglia

    Per comprendere qualcosa in più del personaggio Andreotti disegnato all’interno del “Divo” di Paolo Sorrentino può essere utile vedere (o rivedere) i due... Leggere il seguito

    Da  Pickpocket83
    CINEMA, CULTURA
  • Il Sigaro Avana secondo Salvatore Parisi

    Sigaro Avana secondo Salvatore Parisi

    E’ sempre un grandissimo piacere poter segnalare opere d’ingegno e di qualità e quindi lo facciamo felici per Il Sigaro Avana secondo Salvatore Parisi. Leggere il seguito

    Da  Ilbicchierediverso
    CULTURA, LIBRI
  • Sarakostì, di Salvatore Tommasi

    Sarakostì, Salvatore Tommasi

    Il romanzo Sarakostì di Salvatore Tommasi edito da una piccola casa editrice di Cagliari, “La Riflessione” è un romanzo di formazione. Racconta la formazione... Leggere il seguito

    Da  Cultura Salentina
    CULTURA, LIBRI
  • La famiglia Torrigiani

    famiglia Torrigiani

    , originaria di Lamporecchio, giunse a Firenze nel sec. XIV. I suoi membri ottennero più volte il priorato e il gonfalonierato. Nel XV sec. fautori dei Medici, ... Leggere il seguito

    Da  Filippocanali
    CULTURA
  • Serena Melillo, libraia per ragazzi

    Serena Melillo, libraia ragazzi

    Serena è pugliese, di Rutigliano. Dopo il liceo scientifico si iscrive all’Università di Bologna e si laurea in Scienze Politiche, triennale di Culture e diritt... Leggere il seguito

    Da  Zazienews
    CULTURA, LIBRI
  • la famiglia Salimbeni

    Ecco quello che racconta Wikipedia della famiglia Salimbeni, con il curioso aneddoto della loro fortuna fatta come mercanti: "Agli inizi del Trecento Bartolino... Leggere il seguito

    Da  Filippocanali
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • Festa in Rosso (sempre più ai margini)

    Sarà o meno uno specchio dei tempi che corrono, in politica in primis, ma la Festa in Rosso, già Festa dell’Unità, si sposta di nuovo. Leggere il seguito

    Da  Zarizin
    CULTURA, EVENTI

Dossier Paperblog

Magazines