Magazine Informazione regionale

San Giorgio a Cremano, bomba carta intimidatoria: “Atto vile, sembra di essere tornati agli anni ’90”

Creato il 27 marzo 2019 da Vivicentro @vivicentro
San Giorgio a Cremano, bomba carta intimidatoria: “Atto vile, sembra di essere tornati agli anni ’90”

Chi ha fatto esplodere la bomba carta all’esterno dell’esercizio commerciale in via Gianturco a San Giorgio a Cremano si è reso protagonista di un atto vile e ingiustificabile”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Non si conosce al momento la matrice dell’attentato – prosegue Borrelli -, sul fatto stanno indagando gli agenti della Polizia di Stato. E’ certo però che da un po’ di tempo a questa parte i commercianti di Napoli e provincia sono sotto attacco. Fatti di questo genere si susseguono senza soluzione di continuità. Le forze dell’ordine fanno il possibile per arginare i fenomeni delinquenziali ma servono rinforzi per assicurare sicurezza agli imprenditori e ai cittadini in generale. Il ministro dell’Interno Salvini ha promesso mesi fa l’invio di nuove unità ma, al momento, siamo ancora in attesa. Lo esortiamo a tenere fede alle sue promesse. Smetta di fare il ministro della Propaganda e torni a fare il suo dovere”.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo San Giorgio a Cremano, bomba carta intimidatoria: “Atto vile, sembra di essere tornati agli anni ’90”


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog