Magazine Informazione regionale

San Giovanni a Teduccio, l’appello delle donne: “Presidente ascolti, lo stato non c’è”

Creato il 11 aprile 2019 da Vesuviolive

San Giovanni a Teduccio, l’appello delle donne: “Presidente ascolti, lo stato non c’è”

San Giovanni a Teduccio, l’appello delle donne: “Presidente ascolti, lo stato non c’è”Oggi, al quotidiano Mattino, è stata consegnata una lunga lettera scritta dalle donne, tutte madri del Rione Villa, periferia di San Giovanni a Teduccio, che hanno l'urgenza di parlare in qualche modo con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Ci rivolgiamo a lei perchè ieri ci siamo sentiti abbandonati dallo Stato, da chi avrebbe dovuto garantire sicurezza e legalità”. Inizia così l'appello delle donne del suddetto quartiere, scritto assieme ad Anna Riccardi, presidente della Fondazione Famiglia di Maria. Nel quartiere di San Giovanni a Teduccio il clima di terrore si sviluppa sempre più. Ogni giorno sembra che succeda qualcosa, ma l'omicidio di un uomo di 57 anni, assassinato davanti al nipotino di 3, ha generato ancora più paura. Il protagonista della spiacevole vicenda, intento ad accompagnare il bambino all'asilo,  è stato ammazzato davanti a tutti gli alunni, rifugiatisi nell'istituto scolastico. L'ultima salvezza per queste donne è rivolgersi al presidente della Repubblica, per ritrovare la serenità, assente da tempo a San Giovanni a Teduccio.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog