Magazine Informazione regionale

San Giuseppe, tentata rapina in una pizzeria: arrestato

Creato il 11 gennaio 2019 da Vivicentro @vivicentro
L’extracomunitario ha aggredito i carabinieri ed il titolare della pizzeria

San Giuseppe Vesuviano, i carabinieri della sezione radiomobile di Torre Annunziata hanno tratto in arresto Idrissa Moamed, un 30enne della Nuova Guinea senza fissa dimora che a volto scoperto aveva fatto irruzione nella pizzeria «Made in sud» in via Martiri di Nassiriya,  minacciando il titolare 26enne per costringerlo a consegnargli denaro.
Al rifiuto, il malfattore lo ha aggredito a pugni e morsi strappandogli una catenina d’oro dal collo e contemporaneamente minacciando la compagna 24enne del proprietario che per sfuggirgli si è andata a rifugiare nel bagno.

Idrissa ha tentato di sfondare la porta a calci per raggiungere la donna ma nel frattempo era scattato l’allarme e sono arrivati i carabinieri, a loro volta aggrediti a calci e pugni ma che sono riusciti comunque a fronteggiarlo e bloccarlo (un graduato ha riportato contusioni guaribili in 12 giorni).
Il padrone del locale ha riportato escoriazioni multiple alle braccia e traumi contusivi ed escoriati guaribili in 8 giorni, mentre il rapinatore è stato medicato da personale del 118 giunto sul posto per trauma alle labbra e a un sopracciglio.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo San Giuseppe, tentata rapina in una pizzeria: arrestato


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog