Magazine Attualità

Sanremo: Dragon Cup a Billy Boy con Hoesch. Titolo italiano a Giuseppe Duca

Creato il 27 marzo 2013 da Yellowflate @yellowflate

foto-mondonauticablog_08_vela_alturaSANREMO- “ Billy Boy” con l’ olimpionico Vincent Hoesch al timone si è aggiudicata gli Internazionali d’Italia classe Dragoni, validi per il Paul&Shark Trophy. Ad organizzare l’evento è stato lo Yacht Club Sanremo, con la collaborazione della Regione Liguria, del Circolo Velico Capo Verde ed il sostegno, di Paul&Shark,di Cielo Gioielli e dell’ Hotel Royal Sanremo. Sei le prove disputate, in condizione climatiche molto variabili. Regate combattute e spettacolari che sono state seguite da un folto pubblico di appassionati. Ad imporsi nella classifica Overall, in virtù di una continuità di rendimento a livello altissimo, è stata l’imbarcazione tedesca Billy Boy, con a bordo il timoniere Vincent Hoesch insieme a Peter Liebner ed al britannico Timmy Tavinor, campione del mondo 2011.  Billy Boy si è aggiudicato lo splendido trofeo realizzato in bronzo dorato dall’orafo sanremese Alessandro Rossetti, su disegno dei primi del Novecento. Dietro a Billi Boy ( che ha chiuso con 11 punti) , si è piazzata l’italiano “ Little Hook” ( 16 punti) timonato da Giuseppe Duca, con Jean Sebastien Ponce e il sanremese Vittorio Zaoli. Sul gradino più basso del podio l’imbarcazione inglese “ Blue Haze” (22 punti), di Ivan Bradbury, con Lars Hendriksen e Claus Olesen. Solo all’ultima regata Blue Haze, dragone classico costruito nel 1959 dal cantiere Pedersen & Thuensen, ha scalzato dalla terza posizione il tedesco “ Kite”, rimasto ai piedi del podio per un solo punto. Quinto il finlandese “ Lisa” e sesto l’ucraino “ Buncker Queen”. Blue Haze ha centrato anche il primo posto nella speciale classifica riservata alle barche classiche, vincendo il Trofeo Piero Guidi, uno splendido mezzo-scafo di dragone realizzato da un artigiano genovese. La Dragon Cup era valida anche come prova unica per l’assegnazione dello scudetto tricolore. Ad aggiudicarsi il titolo, per il terzo anno consecutivo è stato Giuseppe Duca (Compagnia della Vela Venezia) che, con Jean Sebastien Ponce e Vittorio Zaoli nel pozzetto, ha preceduto Buriana, altra barca classica di Pedersen & Thuensen costruita nel 1963, dell’armatore Susanna Guidi (CV Amici della Vela Cervia) figlia del fondatore dell’Assodragone, con timoniere Francesco Spirito ed equipaggio composto da Francesco Vallicelli e Raffaello Polini. Terzo gradino del podio per Tergeste di Ludovico Visone (CV Lazzarulo), con Ferdinando Colaninno alla barra e Luca Passerini e Mauro Grandone. “È stata edizione davvero spettacolare della Dragon Cup– ci ha detto in conclusione il presidente dello Yacht Club Sanremo Beppe Zaoli – Siamo soddisfatti per la riuscita della manifestazione, che ha avuto grande successo di pubblico ed è state seguita con interesse anche dai media. Tutto questo malgrado il tempo non ci abbia aiutato come di consueto”.
CLAUDIO ALMANZI


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Dragon Trainer

    Dragon Trainer

    E’ già Ieri. -2010-Sarà che sono un’amante Pixar e odio tradirla, sarà che il titolo non mia allettava per nulla (stanza ormai delle repliche televisive di... Leggere il seguito

    Da  In Central Perk
    CINEMA, CUCINA
  • Viale del tramonto (di Billy Wilder, 1950)

    Viale tramonto Billy Wilder, 1950)

    Un giovane soggettista di Hollywood (William Holden), braccato dai creditori, si nasconde nel garage di una enorme casa diroccata sul Sunset Boulevard, ignaro... Leggere il seguito

    Da  Csabbat
    CINEMA, CULTURA, DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • BABY BOY Little Prince

    BABY Little Prince

    Decoro per Cameretta Baby-Boy Decoro/targhetta per parete cameretta "Baby-Boy", coroncina Principe + nome bimbo. In pannolenci, tagliato e cucito a mano e... Leggere il seguito

    Da  Decori Per Te
    DECORAZIONE, HOBBY
  • Billy Collins – Un cane al suo padrone

    Per quanto possa sembrare più giovane, invecchio più in fretta di lui, sette a uno dicono sia il rapporto. Qualunque sia il numero, lo supererò un giorno e gli... Leggere il seguito

    Da  Carusopascoski
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Leonardo Biliotti si aggiudica il titolo Yamaha R6 Cup 2012

    Leonardo Biliotti aggiudica titolo Yamaha 2012

    A Vallelunga si è assegnato il campionato Yamaha R6 Cup 2012, Leonardo Biliotti con una settima posizione di sicurezza, ha potuto festeggiare in anticipo la... Leggere il seguito

    Da  Motonews24
    MOTORI, SPORT
  • BILLY COLLINS, Litania

    BILLY COLLINS, Litania

    Tu sei il pane e il coltello il calice di cristallo e il vino. Tu sei la rugiada sull’erba del mattino e la ruota fiammeggiante del sole. Leggere il seguito

    Da  Silvy56
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • The Billy Argel's skulls

    Billy Argel's skulls

    Who the hell is Billy Argel? It’s not the first time I talk about this great artist who I had the honour to have among the very first readers of the Inazuma... Leggere il seguito

    Da  Inazumaluke
    LIFESTYLE, PASSIONE MOTORI