Magazine Sport

Sci nordico: due campioni per promuovere lo sci nordico per disabili

Creato il 17 dicembre 2015 da Sportduepuntozero

Un campione lo è sia sul campo che nella vita. Negli ultimi anni Federico Pellegrino ha vinto quattro gare Sprint nella Coppa del Mondo di sci nordico e la medaglia di bronzo ai Mondiali di Falun nel febbraio scorso, nella gara Team sprint a tecnica libera. Al fianco del forte fondista valdostano c’è Greta Laurent, una ragazza forte e determinata, una delle punte di diamante della Nazionale femminile italiana, detentrice di un palmares invidiabile, sia alivello italiano che europeo. Uniti nello sport e nella vita, Federico Pellegrino e Greta Laurent la loro forza la esprimono ogni giorno sulle piste da sci, ma la loro carica umana e morale la dimostreranno martedì 29 dicembre sul campetto scuola di Prali, insieme ad atleti disabili che sono “campioni di vita”.

L’associazione
Il 29 dicembre, infatti, l’associazione “Le Ali spiegate”, in collaborazione con il Comune e con la Scuola di sci di Prali, organizza la manifestazione “Sulla neve insieme si può volare”, una giornata sulla neve per promuovere l’integrazione dei ragazzi disabili con i normodotati anche in ambito sportivo. Ai disabili sarà offerta una giornata di pratica gratuita del fondo con l’aiuto di maestri di sci qualificati per l’insegnamento alle persone diversamente abili. Sarà un’occasione per scoprire una disciplina sportiva che è tante cose insieme: competizione, salute, benessere, aggregazione.

La storia
“Le Ali Spiegate” è un’associazione di promozione sociale nata nel 2007 a San Germano Chisone dalla volontà di un gruppo di mamme desiderose di offrire più possibilità di crescita ai loro figli e ad altri ragazzi con un percorso di vita più difficile. Nel 2011 l’associazione ha ottenuto la qualifica di Onlus. I testimonial Federico Pellegrino e Greta Laurent aiuteranno gli aspiranti fondisti normodotati e disabili a vivere un momento piacevole e indimenticabile. La manifestazione, patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino, è resa possibile dalla collaborazione della Nordic Ski Prali, una nuova associazione che ha preso in gestione l’impianto di sci nordico della Val Germanasca e che metterà a disposizione la pista. Il Bardour, locale ski rent di Prali, ha messo invece a disposizione lo spazio necessario per allestire uno stand per la vendita di beneficenza di magliette dell’evento, il cui ricavato verrà utilizzato per promuovere successive attività.

Il programma
Il programma della giornata prevede alle 9 il ritrovo a Prali presso il locale ski rent Bardour situato sul campetto di sci tra il centro di Ghigo e la Seggovia 13 Laghi. Seguiranno le operazioni di preparazione del materiale, la prima conoscenza con  i maestri e le lezioni sulla tecnica dello sci nordico. I maestri sono qualificati per insegnare ad allievi non vedenti, paraplegici e tetraplegici. Per paraplegici e tetraplegici sono a disposizione appositi slittini appositi. Intorno alle 12 presso il locale Bardour gli allievi saluteranno i testimonial Federico Pellegrino e Greta Laurent, le autorità locali, gli sponsor e i dirigenti sportivi presenti. Sono stati invitati ad essere presenti il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, il Sindaco della Città metropolitana di Torino Piero Fassino, il Sindaco di Prali Franco Grill, la Presidente della FISIP-Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici Tiziana Nasi e  il Presidente del Comitato Alpi Occidentali della FISI-Federazione Italiana Sport Invernali Pietro Marocco. E’ annunciata la presenza di giovanissimi atleti di alcuni Sci Club piemontesi specializzati nello sci nordico.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :