Magazine Attualità

Sclerosi Multipla: scoperta scadente perfusione nelle forme RR

Creato il 25 marzo 2019 da Yellowflate @yellowflate

Sclerosi Multipla: scoperta scadente perfusione nelle forme RRE' stato pubblicato sulla rivista scientifica Hellenic Journal of Nuclear Medicine uno studio intitolato " Robust regional cerebral blood flow perfusion deficits in relapsing-remitting multiple sclerosis patients with executive function impairment " (Forti deficit di perfusione del flusso sanguigno cerebrale locale in pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente con compromissione della funzione esecutiva).

Secondo alcuni ricercatori dell'Università di Patrasso (Grecia), il deficit cognitivo è presente in oltre il 65% dei pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente (SM-RR) e può essere estremamente debilitante. Sebbene i deficit nella memoria episodica e nella velocità di elaborazione si verifichino più frequentemente dei deficit esecutivi, la disfunzione esecutiva tende ad avere un impatto significativo sulla capacità dei pazienti con SM di creare strategie, pensare in modo divergente, risolvere e giudicare i problemi e ragionare in termini astratti, con notevoli effetti negativi sulle attività quotidiane. Nel presente studio è stato studiato il tasso ed il modello di rilevamento della perfusione, nonché il collegamento tra i tassi di perfusione e la disfunzione cognitiva nei pazienti con SM-RR e con deficit cognitivo.

Sono stati presentati i risultati su 17 pazienti con SM-RR e con deficit cognitivo che sono stati valutati con una serie neuropsicologica completa e mediante il radiofarmaco di perfusione cerebrale tecnetio-99m esametilpropilendiammina ossima (99mTc HMPAO).

I pazienti con SM-RR presentavano ipoperfusione in diverse aree e lobi di Brodmann del cervello predefiniti, rispetto ai controlli sani demograficamente corrispondenti secondo il database normativo consolidato NeuroGam. Inoltre, è stata osservata una riduzione del flusso sanguigno, principalmente nei lobi frontali ed in altre aree prefrontali correlate, che coinvolgono entrambi gli emisferi, ma con predominanza dell'emisfero sinistro asimmetrico. Inoltre, sono stati stabiliti nei lobi frontali di sinistra correlazioni tra le misure di inibizione della risposta, set shifting (funzioni esecutive) e la gravità dell'ipoperfusione.

Secondo gli autori, l'ipoperfusione cerebrale è una caratteristica completa della patologia della SM. La disfunzione esecutiva è collegata a forti deficit della perfusione cerebrale nella corteccia frontale e prefrontale dei pazienti con SM-RR con deficit cognitivo.

Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30877732


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog