Magazine Informazione regionale

Scoperta vendita illegale di tartarughe nel napoletano: i dettagli del blitz

Creato il 30 aprile 2018 da Vivicentro @vivicentro
Scoperta vendita illegale di tartarughe nel napoletano

Scoperta e fermata vendita abusiva di testuggini organizzata tramite appuntamenti presi sui siti internet per effettuare incontri veloci e scambiare la “merce”. I venditori improvvisati stabilivano luoghi e date attraverso utilizzando i social e messaggerie online per trafficare le tartarughe di specie protette, occultandole nel cofano dell’automobile.

Le guardie zoofile Agriambiente, al temine delle indagini eseguite sotto le direttive del responsabile provinciale di Napoli, hanno intercettato nella giornata di ieri, uno degli appuntamenti fissati dai mercanti abusivi nei pressi di un parco commerciale a Volla.  Le guardie zoofile hanno osservato un’auto che sostava in via Filichiti, con il cofano posteriore aperto e alcune persone si avvicinavano per contrattare prezzi e modalità di acquisto. A quel punto è scattato il blitz durante il quale sono state trovate tre tartarughe tenute in un cartone di scarpe vendute al prezzo di 300 euro.

Gli animali sono stati sottoposti a sequestro e i venditori abusivi portati presso la caserma dei Carabinieri dove sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per vendita abusiva, maltrattamento di animali e mancanza di documentazione di provenienza e microchip come previsto dalla normativa vigente

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo Scoperta vendita illegale di tartarughe nel napoletano: i dettagli del blitz


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog