Magazine Cucina

Scrub anticellulite fatto in casa

Da Amneria @GiordiBassani

La cellulite, si sa, è un vero e proprio cruccio, che ci spinge a tentare tutte le creme possibili per cercare di venirne a capo, spesso spendendo grosse cifre senza sensibili miglioramenti.

Sappiamo bene che la cellulite è un fenomeno che si manifesta con effetti antiestetici, e che per tenerla a bada l'unico vero sistema è un'alimentazione sana, movimento, i famosi 7 bicchieri d'acqua al giorno, evitare di fumare e parecchio altro.

Ma possiamo fare qualcosa per rendere la pelle più tonica e compatta: ecco uno scrub al sale che aiuta a contrastare i sintomi, è facile da fare e costa poco.

Trasformiamo il bagno in una piccola spa, e la domenica concediamo questa coccola di bellezza.

Gli ingredienti dello scrub sono:

1 sale marino finissimo iodato ( 200 gr.)

mezzo bicchiere di olio di mandorle dolci

olio essenziale alla menta

crema corpo idratante - nutriente

Leghiamo bene i capelli e scaldiamo la stanza da bagno.

In una ciotola mescoliamo il sale finissimo con l'olio di mandorle , aggiungendo qualche goccia di olio essenziale: deve diventare una pappetta fluida.

Bagnamoci la pelle sotto la doccia, poi iniziamo a massaggiare lo scrub al sale lentamente e senza sfregare troppo: partiamo dalle caviglie risalendo lungo le gambe, dai polsi verso le ascelle, usiamo movimenti rotatori sul ventre e sui glutei, evitando il seno.

Lasciamo agire lo scrub per una decina di minuti che possiamo usare per passarlo con cura sulle cuticole delle mani e dei piedi.

Risciacquiamo con cura, facendo sciogliere completamente il sale senza usare schiume da bagno o prodotti a base di sapone, e asciughiamoci tamponando dolcemente, per massaggiare poi il corpo con una semplice crema nutriente o idratante da far penetrare con cura.

Se non riuscite a trovar eil sale finissimo potete passarlo nel mixer per ridurlo in polvere fine, o sostituirlo, per un'azione ancora più efficace, con sale integrale del Mar Morto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines