Magazine Cultura

Se l’essere non apparisse, l’apparire sarebbe un niente. È dunque necessario che l’essere appaia …, Emanuele Severino, “Essenza del nichilismo”, citazione proposta da Vasco Ursini

Creato il 02 maggio 2018 da Paolo Ferrario @PFerrario

« Se l’essere non apparisse, l’apparire sarebbe un niente. È dunque necessario che l’essere appaia, e che quindi appaiano quelle determinazioni, il cui apparire è richiesto dall’apparire di ogni cosa. Esse costituiscono lo sfondo di ogni ulteriore manifestazione dell’essere. Le determinazioni, di cui non si sa ancora se appartengano o no allo sfondo, danno luogo al problema della libertà. C’è libertà nell’essere? […] La possibilità non è nell’essere, ma nell’apparire dell’essere. Se vivo eternamente tutte le vite che avrei potuto vivere – se ho già da sempre deciso tutto ciò che avrei potuto decidere –, nell’apparire entra peraltro solamente questa vita che vivo. In tale possibilità risiede il fondamento della libertà dell’uomo; che dunque può essere pensato libero, solo se è pensato come l’eterno vivere tutte le vite che potrebbe vivere. »


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog