Magazine Cultura

SEGNALAZIONE - Tutta la vita davanti di Yasmin Rahman | DeA Planeta

Creato il 09 ottobre 2019 da Nel @PeccatiDiPenna
Ho letto la trama di Tutta la vita davanti di Yasmin Rahman e mi ha messo una tristezza addosso e poi un'ansia come poche... davvero, leggete la trama e ditemi se non vi colpisce.
Quando il tuo mondo sta per crollare, solo un’amica può salvarti. Persino da te stessa.
SEGNALAZIONE - Tutta la vita davanti di Yasmin Rahman | DeA Planeta
GENERE: Narrativa
PREZZO: dgt. 8,99 € cart. 17 €
PAGINE: 464
SINOSSICosa fare quando non c’è più niente da fare? È questo che si chiede Mehreen, sedici anni e una gran confusione nella testa. Una confusione che la distrugge, che non le permette più di vivere, così invadente e pressante da avere anche un nome: il Caos. Senza via d’uscita, in preda ad attacchi di panico, Mehreen cerca aiuto sul web e si imbatte nell’inquietante pagina MementoMori. Un sito che promette agli utenti di guidarli verso il suicidio, pianificando data e ora della morte e trovando un compagno con cui affrontare la fine.
Mehreen conosce così Cara e Olivia, due anime ferite, proprio come lei. Le tre ragazze iniziano a frequentarsi e, giorno dopo giorno, creano un legame inaspettato. Un legame che cambia tutto. Perché quell’amicizia nata nel modo più improbabile rende ora la vita degna di essere vissuta. Mehereen, Cara e Olivia non hanno più nessuna intenzione di morire. Ma è davvero possibile sottrarsi alla promessa di MementoMori? Una promessa è una promessa, dopotutto. Tre indimenticabili voci narranti per un romanzo intelligente, coraggioso e toccante. Una storia che celebra in modo magistrale la vita, l’amore e soprattutto il potere salvifico dell’amicizia.
Yasmin Rahman è inglese musulmana. Da piccola voleva fare la postina, poi ha deciso di diventare autrice. Ha ottenuto una laurea in Scrittura creativa presso l’Università dello Hertfordshire e una in Scrittura per ragazzi presso l’Università di Bath. Tutta la vita davanti è il suo strepitoso romanzo d’esordio.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog