Magazine Cultura

Segnalazione - VENTICINQUE ANNI DI BUONA MUSICA di Roberta Andres

Creato il 04 dicembre 2019 da Linda Bertasi @lindabertasi
Oggi, torna a trovarmi Roberta Andres, in occasione dell'uscita del suo nuovo libro, dal titolo Venticinque anni di buona musica.Andiamo a conoscerlo da vicino!
Segnalazione - VENTICINQUE ANNI DI BUONA MUSICA di Roberta Andres
SINOSSI: Margherita ha cinquantacinque anni, è impiegata in un ente pubblico, dove ha improvvisamente chiesto il trasferimento dopo molti anni di insegnamento. È separata da poco tempo e sta elaborando come può: vede qualche amica, cerca di contenere la corte serrata di un collega, frequenta ancora i locali dove andava col marito, verso cui prova ancora amore e un grande rimpianto. Qui una sera vede Valentina, una sua ex alunna problematica, che litiga con il suo maturo accompagnatore. Lui malmena la ragazza e se ne va lasciandola sola; Margherita interviene e si fa riconoscere. Margherita e Valentina cominciano a vedersi; la donna capisce che la ragazza è irretita dall’uomo che la sta trascinando in un giro pericoloso. Cerca così di aiutarla.
DOVE TROVARLO: https://www.amazon.it/Venticinque-buona-musica-Roberta-Andres/dp/8833611973/
Segnalazione - VENTICINQUE ANNI DI BUONA MUSICA di Roberta AndresBIOGRAFIA: Roberta Andres vive vicino Pescara. Ha insegnato per moltissimi anni italiano nella scuola secondaria e Scrittura creativa e autobiografica dal 2009 presso l’Università D’Annunzio (CH) e presso Associazioni culturali; ora è Dirigente scolastico in Lombardia. Negli anni ’90 ha iniziato a scrivere racconti per alunni stranieri per Bonacci di Roma, poi testi per varie antologie, tra cui “Eva non è sola” progetto contro la violenza di genere.
Ha vinto alcuni concorsi letterari. Il suo primo romanzo “Le foto di Tiffany” (EEE) è stato pubblicato nel 2015; nel marzo 2017 è uscito per Rizzoli “Perfetto blu”; in luglio “Flora la pazza” edito da Amarganta. Quest’anno ha pubblicato per Le Mezzelane una raccolta dal titolo “Il sapore del vino e altri racconti”.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog