Magazine Mondo LGBTQ

Sei ancora in tempo, iscriviti, SUBITO! www.partitoradicale.it

Da Albamontori @albamontori
# 6 sabato, 15 Dicembre 2018-  a cura di Ilaria Saltarelli e Martina Paterna

 iscriviti, SUBITO!www.partitoradicale.it

Il Parlamento ungherese ha approvato due leggi, proposte dal partito conservatore Fidesz del primo ministro Viktor Orbán, che hanno provocato un’ondata di proteste da parte dell’opposizione e dei cittadini. 
La prima prevede la creazione di un sistema parallelo di tribunali amministrativi con competenza a giudicare su questioni relative alla pubblica amministrazione. Il governo ha detto che saranno indipendenti da interferenze politiche, ma il ministro della Giustizia avrà un ruolo importante nella nomina dei giudici e anche nella supervisione dei tribunali stessi. La seconda legge, definita dalle opposizioni “legge sulla schiavitù”, prevede la possibilità per i datori di lavoro di aumentare le ore di straordinario che possono chiedere ai dipendenti.Approfondisci

Il Global Compact per l’immigrazione è stato approvato dai leader di 164 Governi nella Conferenza Intergovernativa che si è tenuta a Marrakesh il 10 e l'11 dicembre. Il documento pone 23 obiettivi per garantire il rispetto e la protezione dei diritti umani, nella prospettiva di una maggiore condivisione internazionale delle responsabilità «per un'immigrazione sicura, ordinata e regolare».Approfondisci

Il 10 dicembre il SIPRI (Stockholm International Peace Research Institute) ha pubblicato gli ultimi dati relativi alla classifica dei 100 maggiori Paesi produttori di armi. Con 42 imprese gli Stati Uniti dominano la top 100, seguiti dalla Russia che supera così il Regno Unito per la prima volta. Le vendite di armi prodotte nel 2017 ha raggiunto la cifra di 398,2 miliardi di dollari, con un aumento del 2,5% rispetto al 2016. .Approfondisci

Il 13 dicembre il Parlamento europeo ha approvato una  risoluzione sull’Egitto, in particolare sulla situazione dei difensori dei diritti umani con la quale condanna le continue restrizione imposte ai diritti democratici fondamentali, in particolare alla libertà di espressione, alla libertà di associazione e riunione, al pluralismo politico e allo Stato di diritto in Egitto. La risoluzione chiede di rilasciare i difensori dei diritti umani arrestati per aver esercitato la propria libertà di espressione e di porre fine ai processi di massa e alle condanne capitali nei confronti dei minori di 18 anni. Lo stesso giorno un'altra risoluzionedel Parlamento europeo ha chiesto all'Iran di rilasciare Nasrin Sotoudeh, avvocatessa iraniana per i diritti umani arrestata dal Tribunale rivoluzionario con l'accusa di spionaggio.Approfondisci

Il Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani in Bielorussia, il Relatore speciale delle Nazioni Unite sulle esecuzioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie ed il Consiglio per i diritti umani, hanno condannato l'uso continuato della pena di morte da parte della Bielorussia sulla base di notizie locali per cui tre persone state giustiziate mentre le loro denunce erano ancora pendenti dinanzi al Comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite.Approfondisci

Appuntamenti
ROMA 20-21-22 dicembre, Via di Torre Argentina 7672 ore di mobilitazione straordinariaper la vita del diritto e il diritto alla vitaper la vita delle idee, lotte e speranze del Partito Radicaleper la vita di Radio Radicale
PROGRAMMA PROVVISORIO
tutti i giorni dalle ore 17 assemblea
GIOVEDì 20 ORE 15PRESENTAZIONE DEL DOSSIER CARCERI INVIATO ALLE PIU' ALTE ISTANZE DEL CONSIGLIO D'EUROPAAvv. Giandomenico Caiazza, Presidente Unione Camere Penali Italiane, con Rita Bernardini, Deborah Cianfanelli, Sergio D'Elia, Irene Testa, Elisabetta Zamparutti
VENERDì 21 ORE 15STATO DI DIRITTO E DIRITTO ALLA CONOSCENZAcon Matteo Angioli
SABATO 22 ORE 15RIFONDARE L'ITALIA PER COSTRUIRE GLI STATI UNITI D'EUROPAProf. Mario Baldassarri, Presidente Centro studi economia reale, con Alessio Falconio e Maurizio Turco.<a href="http://www.facebook.com/people/Alba-Montori/725928608">Profilo Facebook di Alba Montori</a>

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog