Magazine

Sei confuso sulla preghiera?

Creato il 11 aprile 2019 da Massimo704

SEI CONFUSO SULLA PREGHIERA?

David Wilkerson (1931-2011)
April 5, 2019

“Allo stesso modo ancora, lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché non sappiamo pregare come si conviene; ma lo Spirito intercede egli stesso con sospiri ineffabili” (Romani 8:26). Lo Spirito Santo è venuto per guidarci ad una vita di preghiera.

Possiamo confonderci quando si parla di preghiera, facendola sembrare così complessa. Ci sono molte teorie che ci fanno confondere e fanno sorgere ogni sorta di domanda: “Quando una preghiera diventa intercessione? L’intercessione si misura in base al fervore, al chiasso o all’ammontare del tempo che passo sulle mie ginocchia? Come posso sapere se sto pregando secondo il volere di Dio? La preghiera mentale conta? Per cosa prego esattamente?”

Questa confusione può anche sopraffarci e potrebbe davvero portare la gente a non pregare. Eppure, non c’è mai stato un tempo più adatto di questo in cui il popolo di Dio ha bisogno di pregare. Anche al tempo suo, Paolo disse della terra: “La creazione geme” (Romani 8:22). Resoconti di devastazione e destini infausti giungono a noi da ogni angolo della terra e questi rapporti stanno preoccupando le persone di tutto il mondo. I cristiani non sono esenti dallo stress di ciò che sta accadendo nel nostro pianeta.

Mentre gli eventi globali peggiorano, rubando la pace della gente, la società è alla ricerca di una fonte di conforto, ma non la trova nella psicoterapia, nelle religioni morte, nelle cause e nemmeno nella carità. La sola fonte in questo periodo è la preghiera della fede.

Ecco alcuni pochi ma potenti modi in cui lo Spirito Santo gioca un ruolo nelle nostre preghiere:
•È nella preghiera che lo Spirito Santo manifesta la presenza di Cristo in noi.
•È nella preghiera che lo Spirito sigilla le promesse di Dio nei nostri cuori.
•È nella preghiera che il Consolatore ci parla di speranza.
•È nella preghiera che lo Spirito dona il suo conforto, pace e riposo alle nostre anime.

Fai questa preghiera: “Spirito Santo, tienimi in stretta comunione con Gesù. Fa’ che non mi possa dimenticare di passare del tempo da solo con colui che la mia anima ama. Portami sulle ginocchia, e lì gusterò il suo conforto”.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog