Magazine Economia

Sempre su 'sta Banca Centrale Svizzera..che ha fatto vedere le "mucche viola" un po' a tutti...

Creato il 19 gennaio 2015 da Beatotrader
Torniamo brevemente sul tormentone della mossetta "a tradimento" della Banca Centrale Svizzera (BNS)
che giovedì scorso ha smesso di comprimere (forzosamente) l'euro/chf ad 1.20 e dunque il chf è schizzato al rialzo sull'euro....
facendo vedere le "mucche viola" al mercato dei cambi....e non solo...
vedi miei post 

Ragionavo su questa ultima dichiarazione di Mr. Jordan (il capoccia della BNS)
SNB's Jordan said the central bank is prepared to intervene in the FX markets again to weaken the CHF if necessary and added that CHF is greatly overvalued.
Elsewhere, Swiss finance minister said she expects EUR/CHF to settle around 1.1000 which would be a level that Switzerland’s economy could withstand. ....
Dunque...
Jordan afferma che la BNS agirà ancora sul mercato dei cambi se il CHF dovesse rivalutarsi eccessivamente ma non fornisce tracce di come&quanto (nessuna forward guidance manifesta)
Pertanto la mossa.....................
.
ben poco market friendly della BNS che prima dichiara che terrà ad ogni costo il peg ad 1,2 e poi (poco dopo) lo toglie di sorpresa...assume un certo qual senso.
Jordan voleva liberarsi le mani da un PEG FISSO sempre meno sostenibile perché Draghi sta per lanciare il QE della BCE e perché l'euro si sta svalutando sempre di più.
Dunque Jordan elimina il PEG ma si riserva di agire per contenere eventuali eccessive rivalutazioni del CHF, senza però TELEFONARLO ai mercati come con la scelta del PEG ad 1,2.
Il nuovo livello "desiderato" potrebbe essere verosimilmente ca. 1.10 di eur/chf,
livello che l'economia Svizzera potrebbe sopportare ed allo stesso tempo il PEG diventerebbe "più basso", meno manifesto ed elastico.
La cosa ha anche un senso in relazione al futuro QE della BCE, in arrivo (?) per questo giovedì:
infatti mi ci gioco una pizza&birra che Draghi lancerà un QE al suo solito modo...
ovvero...
"io Draghi Mario inizio a sparare "x" cartucce ...ma se mi scassate troppo le balle ...man mano salgo ...e sono capace anche di fare Whatever it takes...dunque non mi provocate troppo".
Insomma un QE scalabile ed aumentabile nel tempo a seconda della bisogna, che è anche la forma più digeribile per la Germania.
E dunque...
se è vero che la mossetta della BNS è principalmente collegata al QE della BCE
e se il QE della BCE sarà come al solito modulare ed elastico, aumentabile in caso di bisogna...
capite meglio perché Jordan ha mollato un PEG fisso per un PEG più elastico, modulabile e meno telefonato? (ed anche adattabile all'evoluzione macro-economica della Svizzera)
Mi sembra che tutto torni, no?
(anche se sono sempre ipotesi).

E comunque la BNS stava "un po' esagerando" con la sua espansione di Bilancio all'80% del PIL...('sti cazz!)
Rimane un altro fattore:
oltre alla componente dei fondamentali economici,
il CHF ha sempre avuto una componente di valore aggiuntivo come valuta rifugio (e non sono molte le valute al Mondo ad avere questo status).

Dunque la mossaccia scorretta ed imprevedibile di Jordan (con relativa perdita di credibilità della BNS) potrebbe anche avere un significato del tipo:
"là fuori...oltre ai bastioni della sacra Svizzera...non mettevi a fare la coda sul CHF come valuta rifugio facendomelo salire troppo...altrimenti vi faccio qualche altro bello scherzetto...così vi faccio venire la fobìa che alla fin fine non siamo così safe haven (valutario) come credete..."
Ed anche questo servirebbe a tenere giù il CHF...in modo un po' trasversale e piratesco...
L'idea è un po' pittoresca ma trova un certo qual riscontro nella mentalità ssssvizzera da Mondo a sé...prima di tutto...e poi viene tutto il resto...
Comunque l'idea (che va correlata con "il ciclo deflazionario") non è mia ma di una fonte della quale mi fido...
Swiss time was running out
A Fistful Of Euros » A Fistful Of Euros by P O Neill The reviews are in on the Swiss National Bank (SNB) abandoning its CHF 1.2 per Euro minimum peg and they are unfavourable. It seems people are shocked that Switzerland might act in a unilateral fashion and without seeing the need to coordinate with other countries.
Anyway, the departure point for many analyses seems to be an assumption that nothing was especially wrong with the peg.
Sure, the SNB was committed to buying unlimited quantities of foreign currency, and thus unlimited growth in its balance sheet, but what exactly was the constraint on that?
Well, for one thing, it was producing some economic outcomes that Swiss voters — remember those people? — didn’t seem to especially like, not least rapid growth in asset prices such as housing and questions about huge holdings of foreign currency assets.

But let’s take the liquidity trap diagnosis at face value.
Switzerland has been at risk of deflation, and the tendency of investors to pile into its currency at the same time forces it to appreciate, making the deflation problem even worse.
The peg was supposed to solve that, but the domestic politics around that was turning sour.
One way to break the deflationary cycle: get people thinking that the SNB might be just a little crazy and liable to do things at short notice which make investing in the currency not such a good idea.
And furthermore, realizing that your peg is going to crack at some point in the future, acting abruptly now in a way that causes the exchange rate to, er, “overshoot” its true higher long run value so that investors expect it to depreciate over the foreseeable future, meaning rising prices and … more incentive to spend today!

Yes. it sounds crazy. But the liquidity trap is itself crazy.
This particular exit option just might fit the times.
---------------------------------
Intanto come vi anticipo da almeno 12 mesi...
mancava solo la BCE a pompare seriamente la mega-BOLLA QE+ZIRP...
e quando l'avesse fatto .....la BOLLA avrebbe fatto un altro balzo in avanti, soprattutto sui listini europei (vedi DAX).
Il Dax vola ai massimi storici aspettando Draghi, nuovi minimi per i Btp
La staffetta del QE+ZIRP continua:
prima la FED e la BoE, poi la BoJ ed adesso la BCE....
perchè i QE ormai sono trasversali/globali, esattamente come la Bolla ed esattamente come i flussi dei capitali...
Vi anticipai che anche il medioevale FTSE MIB sarebbe stato nelle condizioni di salire:
1. perché è una delle poche borse al Globo rimaste indietro (anche se per solide ragioni...) ma se Draghi da il via ...allora ti compro anche il FTSE MIB (composto soprattutto da banchette fallite e semi-fallite)
2. perché Fallitaglia Feudale è un investimento speculativo ad alto beta (= mega volatilità...in su od in giù) com'è tipico di un Paese Emergente...od in questo caso di un Paese Sommergente... ;-)
vedi il mio post: ItaGlia investimento speculativo ad alto beta (come un Paese emergente...anzi...sommergente...)
Comunque attendiamo questo benedetto 22 gennaio e le sacre QE-parole di San Draghi.
Che la Bolla sia con voi! Andate in pace...speculate e divertitevi (anche sul FTSE MIB se non trovate proprio nulla di meglio e se conoscete solo questo mercatino nostrano...)
MA i fondamentali macro-economici sono tutta un'altra cosa
ed il Medioevo di questa Italia Feudale continuerà il suo percorso strutturale (con effimeri rallentamenti e repentine accelerazioni = spirale discendente del Declino che dura ormai da più di 30 anni)

Per meglio valutare i 4 o 5 drivers positivi (di breve)
che possono beneficiare anche in (minima) parte Fallitaglia Feudale
e per confrontarli con le pesanti palle al piede strutturali
non perdere il REALISTICO post di Rischio Calcolato
La Grande Illusione
Ma vi ho già spiegato la mia visione (che è molto simile) in numerosi post:
questa Fallitaglia Feudale...a livello strutturale e di economia diffusa intercetterà solo le briciole di eventuali positività
mentre ALTROVE si possono intercettare le positività persino in leva accrescitiva.
Poi...se qualcuno si accontenta solo delle briciole,
stia pure qui ad attendere ed a sognare di eventuali Rinascite future...
non perdere il mio post fondamentale: L'Italia non è (nemmeno) un Paese "Statalista" ma un Paese "Feudale&Corporativo" (2.000 persone legate alla "politica" gestiscono l'80% del PIL)

In ogni caso pare proprio che questo sarà l'anno della VOLATILITA' ESTREMA...
Dunque fico per Trader Esperti ma pericoloso per investitori classici...
Un sacco di cose e di movimenti mai visti prima 
(vedi -39% in pochi minuti su eur/chf o 264 sedute di trading consecutive del SP500 senza 4 ribassi consecutivi, o forse il 7° anno di fila al rialzo del Dow Jones come mai nella storia od il BTP 10y all'1,72% come mai nella storia etc etc)
vedi il mio post: Noooo...non c'è la BOLLA...
Ma è solo LOGICO che ACCADANO COSE MAI VISTE
visto che siamo nel Territorio Inesplorato della Grande Bolla
e che le condizioni del contesto attuale (per esempio tassi a zero e dintorni per anni di fila come mai nella Storia) sono condizioni nuove ed eccezionali.
Chissà che questa IPER-volatilità non rappresenti le contrazioni/espansioni sempre maggiori è più veloci della fase finale di una Supernova...
FELIX ZULAUF: 2015 Will Be "A Trader's Dream, But An Investor's Hell"
....because volatility will reign supreme, Zulauf said of the investing landscape, "It will be a trader’s dream, but an investor’s hell."
Volatilità: forex fuori dai binari. A rischio il regime di calma apparente dei mercati.
.
PER UN BLOG E' MOLTO IMPORTANTE CHE FACCIATE ALMENO LO SFORZO MINIMO DI CLICCARE SUI TASTI SOCIAL "MI PIACE", "TWEET" ETC CHE TROVATE QUI SOTTO...GRAZIE.
(sul sostegno attivo - donazioni/pubblicità - già conoscete alla nausea il mio punto di vista...)

Sostieni l'informazione indipendente e di qualità



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :