Magazine Curiosità

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Creato il 10 marzo 2017 da Alessandro Mana
Serial Killer True Crime Movie Marathon


Qui di seguito troverete alcuni dei film basati su storie vere di serial killer famosi. Per ovvi motivi tralascio i già citati film su Jack lo Squartatore.

I film qui presentati non seguono alcuna graduatoria d'importanza o di gusti personali ma vuole solo essere di riferimento per gli amanti del genere o per chi, non avendo tempo di leggere centinaia di pagine di volumi dedicati a questo o a quell'altro serial killer, vuole addentrarsi in modo "leggero" in questo argomento.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Il film è basato sulla vita del serial killer Robert Hansen che in Alaska negli anni ottanta, rapì, torturò e infine uccise una ventina di donne.

Arrestato nel 1983, Hansen scontava una pena detentiva di 461 anni allo Spring Creek Correctional Center di Seward. Trasferito dal carcere ad un centro medico per le sue condizioni di salute in peggioramento, è scomparso nel 2014 all'età di 75 anni.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Zodiac

Film del 2007, diretto da David Fincher.

La sceneggiatura è basata sui libri di Robert Graysmith, dedicati all'assassino seriale denominato Killer dello Zodiaco, che durante gli anni sessanta e settanta sconvolse San Francisco, e la cui identità è ancora sconosciuta.

Star del film sono Jake Gyllenhaal, Mark Ruffalo e Robert Downey, Jr.

L'identità del killer rimane ancora oggi sconosciuta. La polizia di San Francisco ha catalogato il caso come "inattivo" nell'aprile del 2004, ma l'ha riaperto nel marzo 2007; anche in altre giurisdizioni il caso rimane aperto.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Ted Bundy

Film del 2002 scritto e diretto da Matthew Bright.

Il film romanza i crimini del serial killer . Ha come protagonisti Michael Reilly Burke nel ruolo di Bundy, e Boti Bliss nel ruolo della ragazza di Bundy, Lee (personaggio basato su Elizabeth Kloepfer, la vera ragazza di Ted ai tempi degli omicidi).

Il film è romanzato e si prende quindi molte libertà - vengono, cambiati o mescolati i fatti o spostati cronologicamente.

Bundy è ricordato come un uomo affascinante, tratto che sfruttava per conquistare la fiducia delle sue vittime. Era solito attirare la loro attenzione fingendo di essere disabile o in difficoltà, oppure impersonando una figura autoritaria, per poi aggredirle e stuprarle in luoghi appartati.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

E' un film spagnolo-portoghese del 2000 diretto da Chuck Parello.

Racconta la vita del tombarolo e assassino americano Ed Gein. e cosa lo abbia condotto a commettere i crimini per cui venne accusato nel 1957.

Le sue fantasie malate e i suoi tragici ricordi si intrecciano con gli orrori commessi durante la sua vita.
La particolarità della sua vita e dei suoi assassinii hanno ispirato film comePsyco, Non aprite quella porta, Il silenzio degli innocenti, e il personaggio di Bloody Face nella seconda stagione del telefilm American Horror Story.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Monster

Film del 2003 scritto e diretto da Patty Jenkins.

È tratto dalla vera storia di Aileen Wuornos, condannata per l'omicidio di sette uomini, e poi giustiziata in Florida, il 9 ottobre 2002 dopo 12 anni nel braccio della morte.

L'esordiente Patty Jenkins, per la sceneggiatura, si è basata sulle numerose lettere che la Wuornos ha scritto dal carcere.

Charlize Theron, per immedesimarsi nella parte, è ingrassata di 15 chili, e ha peggiorato il suo aspetto fisico ed estetico, ricorrendo ad uno speciale trucco. Per questo ruolo ottenne l' Oscar alla miglior attrice.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

E' un film del 1999, diretto da Spike Lee

E' basato sulla storia vera del serial killer statunitense che nell'estate del 1977 uccide coppiette e donne sole nel Bronx. Si chiama David Berkowitz, sente i cani parlare e si firma " Son of Sam". Il caso è ancora aperto perché si sospetta la presenza di complici negli omicidi.

È il primo film di Spike Lee che non tratta argomenti riguardanti la comunità afroamericana e non presenta attori afroamericani protagonisti.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

E' un film del 1968, diretto dal regista Richard Fleischer.

Basato sulla vera storia di Albert DeSalvo che peraltro evase nel periodo in cui si girava il film dal manicomio in cui era rinchiuso.

DeSalvo confessò di essere lo "strangolatore" che terrorizzò la città ed uccise tredici donnem ma venne incarcerato per una serie di stupri commessi in precedenza. La sua confessione è oggetto di dispute e dibattito ancora oggi.

Tony Curtis fu candidato al Golden Globe come miglior attore.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Film del 2002 scritto e diretto da David Jacobson e interpretato da Jeremy Renner.

Il film è basato sul periodo culmine del serial killer Jeffrey Dahmer.
Durante la sua serie di omicidi, Dahmer condusse esperimenti sulle sue vittime - prima di ucciderle - cercando di creare uno zombie vivente.

Jeffrey Dahmer ha ucciso in questo modo un uomo a Bath (Ohio), e sedici uomini nell'area metropolitana di Milwaukee (Wisconsin).

Serial Killer True Crime Movie Marathon

To Catch a Killer è un film per la televisione in due parti del 1992, diretto da Eric Till e interpretato da Brian Dennehy e Michael Riley.

Si basa sulla vera storia della caccia al serial killer americano John Wayne Gacy.

Gacy venne soprannominato Killer Clown per aver rapito, torturato, sodomizzato e ucciso 33 vittime, fra adolescenti e maschi adulti, dal 1972 fino alla sua cattura avvenuta nel 1978. Il nome deriva dall'aver intrattenuto i bambini ad alcune feste con costume e trucco da clown facendosi chiamare Pogo il Clown.

Serial Killer True Crime Movie Marathon

Green River Killer

E' un film americano del 2005 di Ulli Lommel.

E' basato sulla vera storia del serial killer Gary Ridgway che ha commesso almeno 49 omicidi, forse fino a più di 71. Fu arrestato nel novembre 2001, dopo quasi 20 anni di caccia.

Il film mostra come egli si avvicinasse alle prostitute nei bar, per poi portarle nelle sue case e ucciderle brutalmente. Gettava poi i cadaveri nel Green River (nello stato di Washington, USA), da cui proviene il suo soprannome.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog