Magazine Basket

Serie A: il campionato italiano ha tre nuove star?

Creato il 10 ottobre 2018 da Basketcaffe @basketcaffe


Se è vero che siamo solo alla prima giornata, non possiamo affatto fare finta di niente. D'estate i direttori sportivi fanno tante scommesse, alcune delle quali poi si rivelano sbagliate, ma ciò che abbiamo visto domenica scorsa da parte di alcuni nuovi arrivati nel campionato italiano non può assolutamente passare inosservato. Sono stati essenzialmente tre i giocatori che hanno più impressionato gli appassionati. Stiamo parlando di Kevin Punter della Virtus Bologna, Wesley Saunders di Cremona e James Blackmon Jr. di Pesaro.

Kevin Punter

Se volessimo dare una definizione di perfezione, la partita giocata dall'americano delle V Nere all' Alma Arena sarebbe un buon metodo per spiegarla. E non solo per non aver sbagliato un tiro dal campo (4/4 da 2; 5/5 da 3; unico errore dalla lunetta). La superiorità tecnica e il pieno controllo a livello mentale sono stati i fattori che gli hanno permesso di dominare la partita e di essere decisivo nei momenti clou. Stasera ci sarà il tanto atteso ritorno, dopo 10 anni, della Virtus Bologna in una coppa europea, precisamente in Champions League, competizione che solo qualche mese fa è stata conquistata proprio dalla guardia americana e dai suoi compagni dell' Aek Atene. Subito un'occasione per il prodotto di Tennessee di confermarsi ai livelli della partita di Trieste e far sognare i suoi tifosi. Punter ha già dichiarato: " Abbiamo la possibilità di vincere la Champions League ".

Wesley Saunders

Un'altra new entry che ha notevolmente impressionato alla sua prima uscita in Serie A è stato l'esterno di Cremona, decisivo con i suoi 29 punti (8/13 dal campo), conditi da 8 rimbalzi, 4 recuperi e 10 falli subiti (per un totale di 40 di valutazione) nella vittoria conquistata dai suoi nell'anticipo di sabato a Trento. Pur partendo dalla panchina, il ragazzo di Los Angeles è stato autore di una partita impeccabile, segnando canestri dal peso specifico enorme, come la tripla a 8 secondi dalla fine, che ha portato il match all' overtime. In pochi si sarebbero aspettati un esordio del genere da uno che è al suo secondo anno in Europa dopo l'esperienza della passata stagione in Finlandia. Gli è bastata una partita per farsi conoscere; ora tutti sanno bene chi è questo Saunders.

James Blackmon Jr

Anche il figlio di James Blackmon, giocatore dell' University of Kentucky negli anni '80 nonché uno dei coach più vincenti nella storia delle Highs School in Indiana, è stato autore di un esordio europeo di tutto rispetto. La guardia da Chicago ha molto ben figurato in un match importante come quello contro Pistoia, mettendo a segno 21 punti, oltre a 6 falli subiti, fornendo una prestazione solida sotto tutti gli aspetti, che lascia ben sperare per il prosieguo della stagione. Certo, con un padre come il suo, gli insegnamenti e i consigli per poter migliorare ulteriormente non gli mancano; domenica scorsa ha dimostrato che la base di partenza non è affatto male. Se continuerà così, i tifosi di Pesaro potranno dormire sonni molto più tranquilli.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :