Magazine Bellezza

Shampoo solido fai da te: ecco perché NON puoi riprodurlo in casa!

Creato il 08 dicembre 2019 da Debyvany91

Sei alla ricerca della ricetta dello shampoo solido fai da te?

Allora, leggi subito questo articolo: quello che sta per dirti ti stupirà!

Lo shampoo solido è un prodotto molto cercato ultimamente. Nasce dall'esigenza di ridurre gli imballaggi di plastica e aiutare l'ambiente. Tuttavia, è un prodotto ancor poco conosciuto dai consumatori e proprio per questo il Web è pieno di ricette inesatte per crearlo in casa.

Shampoo solido fai da te: ecco perché non puoi riprodurlo in casa!

Shampoo solido fai da te: ecco perché NON puoi riprodurlo in casa!

Lo shampoo solido non è un comune panetto di sapone da usare sui capelli. La formulazione è completamente diversa ed anche il procedimento per produrlo è molto diverso dalla classica saponificazione.

La classica ricetta "virale" per creare questo prodotto in casa prevede l'uso della Soda Caustica abbinata ad un olio vegetale. Ebbene, questa ricetta è sbagliata. Con essa puoi creare un sapone, ma non uno shampoo solido. In cosa sono diversi? Principalmente nel pH (ogni zona del corpo ha un pH differente, da rispettare per essere certi di non incorrere in spiacevoli irritazioni) ed anche negli ingredienti. Uno shampoo contiene tensioattivi, spesso d'origine vegetale ed è formulato appositamente per detergere la zona del cuoio capelluto. Un sapone invece, nasce per detergere le mani.

Anche il processo di produzione di questo particolare shampoo differisce molto da quello della saponificazione.

Non farti ingannare da "cosmetologi" improvvisati sul Web: affidati a laboratori cosmetici e scegli il tuo shampoo zero waste tra i molti disponibili. Produrre uno shampoo zero waste è un processo costoso e laborioso: ecco perché molto meglio affidarsi ad un prodotto già presente sul mercato. Quale scegliere? Ecco alcuni consigli.

Shampoo solido bio: quale scegliere?

In commercio ci sono molti shampoo solidi bio e per guidarvi nella scelta ho pensato di suggerirvene alcuni, che trovo validi e vi consiglio di acquistare:

Shampoo rinforzante La Saponaria, ideale per capelli deboli o secchi, ottimo anche sul cuoio capelluto sensibile;

Shampoo purificante La Saponaria, con estratti sebo regolatori che contrastano efficacemente forfora e sebo in eccesso;

Shampoo nutriente Officina Naturae, l'ho provato a lungo e mi ha soddisfatta, quindi presto lo troverete anche su PrimoBio. Il costo superiore ad altri shampoo solidi bio, ha la sua motivazione ed è la maggior efficacia e la formula (più ricercata e ricca);

Shampoo rinforzante e illuminante Officina Naturae, anche questo shampoo solido è molto valido ed è un prodotto che consiglio a capelli deboli, tendenti alla caduta;

Al momento questi sono gli shampoo solidi che ho provato. Ho sentito parlare anche degli shampoo solidi Ethical Grace e sicuramente li proverò, per aggiornarvi successivamente questo articolo.

Vi mando un bacio e a presto,

Deborah


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog