Magazine Attualità

Si allarga la forbice tra “soliti fessi” e “soliti noti”.

Creato il 30 giugno 2015 da Freeskipper Italia @freeskipperIT
Si allarga la forbice tra “soliti fessi” e “soliti noti”.Come racconta balle Renzi non c'è nessun altro al mondo, e non v’è dubbio che sul palcoscenico mediatico è lui il migliore in assoluto. Il 'capo scout' annuncia e le 'giovani marmotte', disseminate come la gramigna nei vari salotti televisivi, arrancano sugli specchi per diffondere “il verbo”. Però quando agli annunci non seguano mai fatti concreti, allora capita di prendere qualche voto in meno! Nel paradosso dell’Italia repubblicana, libera, democratica e renziana, non è cambiato proprio un bel niente rispetto a quella di andreottiana e berlusconiana memoria: debito pubblico, tasse, corruzione, evasione e disoccupazione, stanno sempre lì, anzi con qualche punto percentuale in più. In Italia sono soltanto questi i parametri che continuano rovinosamente a crescere e il Paese non ce la fa proprio più a sostenere un regime che non è più nè politico, nè tantomeno libero e democratico, ma soprattutto “fiscale”! Renzi non è un premier liberamente eletto dal suo popolo. Renzi è una tassa! Gioca con l'aumento delle tasse a carico dei “soliti fessi” come si fa col gioco delle tre carte dove a vincere è sempre e solo chi comanda il gioco e il suo "compare"! Cosa ha fatto finora Matteo Renzi per quanto riguarda la spesa pubblica, gli sprechi, l’evasione fiscale, la corruzione, le ruberie e i privilegi della casta che continua a godere di stipendi e pensioni da nababbo? Solo chiacchiere e tanto fumo. Quel poco d'arrosto che c'è ancora rimasto finisce sempre sulla tavola dei “soliti noti” e il “fumo”, che non è neppure di quelli… buoni, negli occhi dei “soliti fessi”!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :