Magazine Sport

Si ritira a 31 anni Michu: stella a Swansea, fantasma a Napoli

Creato il 17 luglio 2017 da Agentianonimi

Miguel Pérez Cuesta, detto Michu è stato uno dei più clamorosi flop della gestione de Laurentiis. Arrivato come vice-Higuain, non ha mantenuto le promesse.

Dopo un anno da sogno allo Swansea, in cui ha segnato a raffica e trascinato i cigni del Galles alla prima storica stagione in Premier e alla relativa salvezza, sembrava che la Spagna ci avesse regalato l’ennesimo talento. Michu sembrava una vera e propria macchina da gol: trequartista o centravanti, non importava la posizione. Tanto lui la buttava sempre dentro.

Poi l’arrivo a Napoli: poca fiducia da parte di Benitez, pochissimo spazio ed ecco servita l’involuzione di Michu. Era diventato un caso: un investimento oneroso non ripagato sul campo. Da lì parte la caduta libera del centravanti spagnolo: prima il passaggio in 4a serie al Langreo (squadra allenata da suo fratello9 per cercare di trovare una forma fisica che ormai latitava. Poi, sei mesi dopo, la ricerca della rinascita in patria: una stagione al Real Oviedo, squadra di Segunda Division che ha lottato per i playoff. Ma nulla, anche lì Michu non riesce a tornare quello di Swansea, anche a causa di qualche problema fisico di troppo. Ed ecco la decisione che era nell’aria: il ritiro, a soli 31 anni.

Si chiude così la carriera di Michu, una delle più grandi promesse non mantenute.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

L'articolo Si ritira a 31 anni Michu: stella a Swansea, fantasma a Napoli proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :