Magazine Italia

Sicilia: Noto la capitale del barocco siciliano

Creato il 22 febbraio 2020 da Giuseppecocco @giuseppecocco

Noto (Nuòtu in siciliano) Comune italiano del Libero Consorzio Comunale di Siracusa in Sicilia.
È il primo Comune Siciliano e il quarto italiano per estensione territoriale (555 km²).

Definita la “Capitale del Barocco Siciliano“, nel 2002 il suo Centro Storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, insieme con le altre città tardo barocche della Val di Noto.

Siamo nella parte Sud della Sicilia, in uno dei vertici del triangolo siculo.

Provenendo da Siracusa percorrendo la Statale 115 (E 45), la strada continua in discesa fino al ponte sul Fiume Manghisi (Cassibile, luogo in cui, il 3 settembre 1943, venne firmato segretamente l’armistizio tra il Regno d’Italia e le forze Alleate per la fine della Seconda Guerra Mondiale), attraversandoun territorio aspro ma molto suggestivo per la particolare morfologia del luogo, caratterizzata dalle numerose e profonde cave.

Lasciate a destra un paio di stradine che portano al sito dei ruderi della Noto Antica, si giunge a Noto, in 42 minuti e dopo aver percorso 37,7 km.

Situata sulla collina delle Meti, a terrazzo sulla Valle del Fiume Asinaro e sulla fertile pianura del fiume Tellàro, l’odierna città si apre con un vasto panorama sulla costa jonica.
Lo splendido Barocco delle sue architetture, cui dà particolare risalto la pietra calcarea fine e compatta abilmente lavorata, tutto ne fa una tappa qualificante e significativa nel contesto della storia della ricostruzione della città del Val di Noto.
(continua la lettura e la visione dei video)

NOTO

Regione: Sicilia

Provincia: Siracusa SR

Altitudine: 152 m slm

Superficie: 554,99 km²

Abitanti: 24.109

Nome abitanti: Netininuticiàni (in siciliano)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines