Magazine Tecnologia

Sid Meier's Civilization VI Rise and Fall: Chandragupta è il nuovo leader dell'India

Creato il 27 dicembre 2017 da Lightman

di

Vito Gioia

L'espansione Rise and Fall di Sid Meier's Civilization VI introdurrà non solamente nuove civiltà, ma anche nuovi leader per le civiltà già presenti nel gioco. Quest'oggi Firaxis ci presenta il secondo leader dell'India: Chandragupta.

Chandragupta salì sul trono del regno di Magadha nel 322 a.C. rovesciando la dinastia Nanda e dando origine alla dinastia Maurya. Durante il suo governo egli riconquistò i territori persi nelle guerre contro Alessandro Magno, e non solo: il suo impero arrivò infatti a estendersi dall'odierno Afghanistan all'India meridionale. Chandragupta si dimostrò inoltre un sovrano scaltro e attento alle esigenze del suo popolo: per migliorare la qualità di vita dei suoi sudditi fece costruire strade e sistemi di irrigazione e sviluppò le rotte commerciali. L' abilità esclusiva di questo leader sarà l' Arthashastra, un antico trattato scritto in sanscrito attribuito a Chanakya (mentore di Chandragupta) che tratta di politica economica e strategia militare, che in-game garantirà bonus al movimento e alla Forza di combattimento in battaglia. Come è facile immaginare, dunque, Chandragupta offrirà un approccio più aggressivo rispetto a Gandhi. Il filmato in apertura di notizia ci illustra le abilità inedite e i vantaggi del nuovo leader. Lasciandovi alla visione, ricordiamo ai lettori di Everyeye che l'espansione Rise and Fall sarà disponibile a partire dall'8 Febbraio 2018.

Altri contenuti per Sid Meier's Civilization VI

Sid Meier's Civilization VI

  • Genere: Strategico
  • Sviluppatore: Firaxis Games
  • Publisher: 2K Games
  • Pegi: 12+
  • Lingua: Tutto in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • Costo Digidelivery: 59,99 €
  • Link Download: Link

che voto dai a Sid Meier's Civilization VI?

Registrati utilizzando un Account esistente

Meier's Civilization Rise Fall: Chandragupta nuovo leader dell'India

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :