Magazine Musica

SMASHISMO, The First Four Rehearsals

Creato il 31 ottobre 2017 da The New Noise @TheNewNoiseIt

SMASHISMO, The First Four Rehearsals

Nei primi anni duemila Roma visse un’esplosione musicale che avrebbe segnato la scena hardcore grazie ad una nutrita schiera di nomi tra cui Die!, Coloss, Payback, To Kill, Flu, The Fourth Sin, G.T.A., Plakkaggio e appunto Smashismo (mi scusino quelli che mi fossi scordato di nominare, ma ho un’età, come si dice), una stagione tanto eccitante quanto in grado di dar vita a concerti dall’energia travolgente e a dischi che ancora oggi trovano un posto privilegiato nella collezione di tantissimi appassionati.  Ricordo ancora una delle prime edizioni del mitico festival “Questa è Roma, mica…” in cui molte delle band nominate si alternarono sul palco per dar vita ad una maratona, con i Coloss a chiudere le ostilità mentre già fuori albeggiava. Spetta oggi alla immancabile Hellnation – almeno quando si tratta di dar voce alla scena capitolina – in combutta con la Coloss Records il compito di riportare alla luce una piccola chicca di quel periodo, con la pubblicazione su 7” delle primissime registrazioni degli Smashismo, finora uscite solo come demo tape. Un vinile che brucia su di un solo lato con la velocità di una miccia ma esplode potente nello stereo, un concentrato di hardcore punk che stende e lascia con la voglia di rimetterlo su in loop. Veloce ma non caotico, urticante ma con gli stacchi e  le melodie al posto giusto, voci e cori dal piglio necessario per coinvolgere l’ascoltatore, quel mood un po’ sguaiato che a me piace chiamare “bandana thrash” e l’approccio mai troppo serioso tipico delle formazioni capitoline. Insomma, un reperto che meritava assolutamente una ristampa, almeno per chi di certi suoni si ciba e di quella stagione  un po’ sente ancora la nostalgia.

Tracklist

01. Smashintro
02. A Sheep Is A Sheep (Even With A Kefiah On)
03. What A Sadness
04. How To Build Up A HC Legend
05. War Is Cool – Until It Ain’t There
06. Something Is Rotten In Rome

Dischi coloss records, hellnation, smashismo

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :