Magazine Società

Smog: in Lombardia a Busto il picco e Pm10 ancora oltre i limiti. Tra venerdì e sabato tempo in peggioramento

Creato il 30 dicembre 2015 da Stivalepensante @StivalePensante

L’Arpa Lombardia ha pubblicato i dati registrati nella giornata del 29 dicembre sulla qualità dell’aria: Busto Arsizio supera Milano, raggiungendo il picco massimo pari a 138 μg/m3, mentre a Varese, con Lecco, si registrano i dati migliori. Le previsioni meteo, invece, indicano che tra venerdì e sabato il tempo sarà in peggioramento.

SMOG:MORATTI, DOMENICA 28 BLOCCO TRAFFICO A MILANO E TORINO

Smog: in Lombardia a Busto il picco e Pm10 ancora oltre i limiti. Secondo i dati rilevati dalla rete di monitoraggio della Qualità dell’Aria di ARPA Lombardia, anche ieri le concentrazioni di Pm10 a Milano – che si sono attestate tra 75 e 83 μg/m3 – sono risultate superiori alla soglia di 50 μg/m3, portando a 35 i giorni di superamento consecutivi. Il picco massimo si è registrato nella stazione di Busto (agglomerato di Milano) con una concentrazione pari a 138 μg/m3.

La situazione di superamento permane negli agglomerati di Milano, Bergamo e Brescia, con valori che nei capoluoghi hanno raggiunto rispettivamente 93 μg/m3 a Monza, 66 μg/m3 a Como, 57 μg/m3 a Bergamo, 69 μg/m3 a Brescia. Una condizione migliore si rileva man mano che ci si avvicina all’area alpina e prealpina, con l’esclusione di Sondrio in cui si sono registrati 61 ug/m3: a Lecco 35 μg/m3, a Varese 36 μg/m3. Nella bassa pianura si sono registrati valori di 44 μg/m3 a Cremona, 37 a Lodi, 43 μg/m3 a Mantova, 49 μg/m3 a Pavia.

Salgono a 100 i giorni di superamento dei limiti dall’inizio dell’anno a Milano, rispetto ai 35 previsti dalla normativa. Alla stessa data, l’anno scorso, particolarmente piovoso, a Milano i giorni di superano erano invece stati 68, 81 nel 2013, 105 nel 2012, 131 nel 2011, 83 nel 2010, 104 nel 2009, 109 nel 2008, 130 nel 2007, 147 nel 2006, 150 nel 2005, 134 nel 2004, 151 nel 2003, 162 nel 2002. I dati di black carbon rilevati nei giorni scorsi nelle 3 centraline milanesi evidenziano un trend correlato con i livelli di Pm10, con valori in aumento nella giornata del 29 rispetto al periodo natalizio ma inferiori ai massimi registrati nel mese di dicembre.

Le previsioni del Servizio Meteorologico regionale di ARPA Lombardia indicano condizioni prevalentemente stabili da qui a venerdì 1 gennaio, con assenza di precipitazioni. Oggi sulla pianura orientale è atteso qualche rinforzo di vento dovuto all’ingresso di aria più fredda da est, mentre a partire da domani è previsto un moderato calo delle temperature.

Tra la sera di venerdì e la mattina di sabato si avvicina una perturbazione atlantica, con tempo in peggioramento e passaggio a condizioni atmosferiche più favorevoli alla dispersione degli inquinanti.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :