Magazine Informazione regionale

SMS Fucini – Roncalli, viaggio nel passato alla scoperta di Stabiae

Creato il 25 marzo 2019 da Vivicentro @vivicentro

Gli alunni della SMS Roncalli – Fucini in vista agli scavi archeologici di Stabiae

Scoprire le bellezze archeologiche che ci circondano, questo è stato l’obiettivo della visita agli scavi archeologici di Stabiae organizzata dalla SMS Fucini – Roncalli nell’ambito delle lezioni sull’alimentazione.

Qualcuno potrebbe chiedersi: “In che modo lezioni sull’alimentazione possano collegarsi alla visita ad un sito archeologico?” Questa è proprio la domanda che abbiamo rivolto a Rosanna Fienga, la tutor esterna di questo progetto. La risposta è stata quanto mai interessante.

 La Tutor ci ha informato che nel suo percorso didattico, che ha previsto nella prima lezione anche esercitazioni pratiche, c’è tutto un percorso storico che parte dall’alimentazione romana e arriva fino ai giorni nostri con la “dieta mediterranea”.

In questo percorso storico attraverso le tradizioni alimentari delle diverse epoche, la visita agli scavi di Stabiae è stata l’opportunità di far vedere agli alunni dove e come vivevano i romani.

La prossima lezione sarà incentrata sulle pietanze dell’epoca romana.

Rosanna, che conosciamo bene per la sua voglia di fare, si è avvalsa per questa visita della professionalità dell’archeologo Angelo Mascolo che, gratuitamente (è bene sottolinearlo n.d.a.), ha accompagnato e spiegato agli alunni segreti e curiosità di Villa San Marco.

Il messaggio finale che ha lasciato agli studenti è stato: Preserviamo questo sito per permettere alle future generazioni di godere di questa “bellezza” che non morirà mai.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo SMS Fucini – Roncalli, viaggio nel passato alla scoperta di Stabiae


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog