Magazine Editoria e Stampa

Social media marketing per chi voglia rifarsi il brand

Creato il 27 luglio 2014 da Ireneferri

Il web è entrato nell’era 3.0. Quella del social media marketing e dell’interazione diretta azienda – cliente – restodelmondo.

Ognuno di noi diventa protagonista del mercato e del rapporto costruttivo con gli altri. Ognuno di noi è un brand. Così ci insegnano. Dobbiamo avere nozioni di marketing non solo per vendere un oggetto o un servizio, ma anche per comprare una casa, una macchina, trovare un lavoro o conoscere la nostra dolce metà.

Come sei messo con la conoscenza dei social? E’ importante la tua presenza almeno su 3 siti di contatto ed interazione. Può fare la differenza tra il successo e la sconfitta.

Oggi cerchiamo di attrezzarci e di imparare a diventare protagonisti di valore del social media marketing.

 

Come possiamo fare?

Partiamo dalle regole di base. Per assicurarci di abitare i siti social in modo efficiente e diventare brand conosciuti ed amati, dobbiamo

  • costruire un’immagine sociale vera e coerente.
  • parlare di noi sui social con verità, autenticità e passione
  • essere professionisti realmente utili
  • trovare la nostra identità distintiva.

E soprattutto, comunicare un’immagine positiva ed accattivante. Vera e genuina. Interessante per i nostri interlocutori. Questo è fare brand.

Cosa c’è di meglio se non imparare da qualche personaggio che – in tempi non sospetti – ha dato espressione alla sua creatività e si è posto nel mondo con l‘intenzione di lasciare un’impronta del suo passaggio? Vediamo chi e come potrebbe rifarsi un look e rendersi appetibile alle folle.

 

Il social media marketing dei personaggi storici della letteratura

Cominciamo con un grande. Anzi: il più grande. Eh sì, si è scomodato proprio lui, il padre della (bistrattata) lingua italiana: Dante Alighieri.

Dante potrebbe scegliere twitter per comunicare il suo brand. Perchè? Le possibilità espressive della sintesi legata ai 140 caratteri fa al caso della sua scrittura per immagini potenti ed evocative.

(A lui piacevano tanto gli endecasillabi, ti ricordi? Brevità ed efficacia).

Stufo di scrivere solo nella sua stanzuccia, anche se la sua Commedia “Un è nemmeno un rotolo”, potrebbe partecipare a qualche evento toscano e diventare un influencer di settore (tradotto: uno che ha un grande numero di follower).

Forse è un po’ ambizioso, ma uno che ha messo in piedi una lingua nuova, sdoganando il volgare – la lingua parlata dal volgo, il popolo – come codice di espressione artistica ha tutte le ragioni per puntare in alto. Non ti pare?

Ecco come sarebbe la sua bio.

 

Dante Alighieri twitter

 

Un altro personaggio potrebbe cambiare faccia e guadagnare punti di credibilità presso gli sponsor recanatesi. Con la sua nuova cultura social, si renderebbe conto che la sua allure da uomo misterioso e perseguitato dalla sorte non gioverebbe al marketing di se stesso.

Silvia non lo considerava e lui era costretto a nascondersi dietro le siepi a causa della sua gobbetta da letterato, chino per ore sui libri. Si convincerebbe quindi che puntare su elementi positivi della sua immagine potrebbe fargli conquistare la sua bella e il resto del mondo.

Ecco come sarebbe la sua nuova identità dopo il restyling di immagine. Sportivo, accattivante, muscoloso: un brand di sicuro successo per questi tempi patinati. E finirebbe su Instagram in compagnia di signore e signorine a bere aperitivi in riva al mare.

Signore e signori, Giacomo Leopardi (che io trovo piuttosto belloccio in queste vesti da atleta)

 

giocomo player

 

Come sono cambiate le dinamiche di vita, lavoro e amore? Un tempo, se eri bravo, la promozione del tuo brand avveniva con il passaparola. La tua fama circolava e tu venivi chiamato alla corte di questo o quel mecenate per realizzare i tuoi capolavori.

Adesso, la tua piazza è social. Se fai del buon social media marketing del tuo brand, stringi relazioni e contatti. Ti si aprono strade per nuovi impieghi e collaborazioni e possibilità che non avresti mai immaginato.

Anche quel geniaccio di Leonardo Da Vinci ci guadagnerebbe in reputation. Il suo curriculum su LinkedIn sarebbe uno dei più visitati, un po’ per i suoi skills – che spaziano dall’arte alla letteratura fino alla scienza – un po’ per la qualità delle sue opere, che sono all’avanguardia di secoli rispetto al suo tempo.

Il suo profilo LinkedIn sarebbe bello ricco e i professionisti di tutto il mondo impazzirebbero per lui.

 

Leo da Vinci

 

Ecco alcuni esempi eclatanti di fama mondiale che sarebbero potenziati grazie all’uso del social media marketing. E che oggi, grazie ad un look mirato e ad un efficace lavoro di comunicazione, sarebbero influencer del settore. Non solo per le loro abilità, ma anche per l’immagine che avrebbero saputo darsi.

Quindi, corri a dare subito il via al restyling di tutti i tuoi profili social.

 

 Fai personal branding e fallo bene, con professionismo e spirito umano

Hai visto quanto potere ha assunto il social media marketing, quando è legato al prodotto “te stesso”? Se impari a gestire bene la tua comunicazione, puoi arrivare a dare il tuo brand in pasto ad una vasta audience ed uscirne vincitore.

I social amplificano la tua immagine e la dilatano a dismisura. Stai attento a non perderti e rimani focalizzato sulla tua missione, sulla tua visione, sui tuoi obiettivi.

E poi agisci: corri subito a prendere in mano i messaggi che semini in giro per il web e falli diventare lo specchio della tua personalità. Con sincerità e spirito di servizio. In fondo, i social – lo dice il nome – ti servono a rapportarti con il resto del mondo.

E se hai un’attività e vuoi servirti del web come media, i risultati possono essere davvero straordinari. Che ne pensi? Lasciami un commento e raccontami di come lavori la tua immagine sul web.

 

Credits grafica: altreyx

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Intervista a Sara Fiore

    Intervista Sara Fiore

    Presentati.Ciao! Mi chiamo Sara Fiore e da poco ho pubblicato il mio primo romanzo fantasy con Lettere Animate. Sono una neo mamma che ama leggere e ha... Leggere il seguito

    Da  Cricchementaliscrittrice
    EDITORIA E STAMPA, LIBRI
  • Intervista a Tessa Salice

    Intervista Tessa Salice

    Presentati.Ciao, sono Tessa M. Salice, una ragazza come tante che ormai da troppi anni si è smarrita nel favoloso mondo dei libri e ha imparato a camminare per... Leggere il seguito

    Da  Cricchementaliscrittrice
    EDITORIA E STAMPA, LIBRI
  • Autore Criccoso: Federica Caglioni "Alethè"

    Autore Criccoso: Federica Caglioni "Alethè"

    Federica Caglioni "Alethè"Sinossi: Trasferirsi in un’altra città e lasciarsi alle spalle gli amici e gli affetti di tutti i giorni non è semplice, ma Kelia... Leggere il seguito

    Da  Cricchementaliscrittrice
    EDITORIA E STAMPA, LIBRI
  • Reportage, concorso sulle “periferie esistenziali”

    Reportage, concorso sulle “periferie esistenziali”

    "Raccontaci storie di straordinaria umanità". E' questo l'invito della redazione di Firenze 2015, per il concorso video e fotografico sulle "periferie... Leggere il seguito

    Da  Redazione Firstmaster Magazine
    EDITORIA E STAMPA, LAVORO, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Marketing nei momenti di crisi

    Marketing momenti crisi

    In un periodo di crisi economica prevalgono strategie volte al risparmio. Da questa esigenza si è assistito alla nascita del cambio merce pubblicitario. Leggere il seguito

    Da  B2corporate
    ATTUALITÀ, EBUSINESS, INTERNET, MARKETING E PUBBLICITÀ, TECNOLOGIA
  • La differenza tra scrivere e raccontare storie

    differenza scrivere raccontare storie

    In tanti affermano che scrivere sia la faccenda più semplice del mondo. Basta sedersi davanti allo schermo di un computer, pestare i tasti e seguire il flusso... Leggere il seguito

    Da  Marcofre
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, TALENTI