Magazine Internet

Sony pronta per il mercato delle auto elettriche con la Vision-S?

Da Franzrusso @franzrusso

Il CES 2020 di Las Vegas è iniziato col botto. A sorpresa, Sony ha annunciato la sua auto. Si chiama Vision-S e con questa la casa giapponese potrebbe fare il suo ingresso nel mondo delle auto elettriche. Anche se al momento non è molto chiaro l’intento.

Il CES 2020 di Las Vegas, la fiera più importante al mondo per quanto riguarda le ultime novità su tecnologia e innovazione si può dire che è iniziata col botto. Nonostante girassero da giorni un sacco di previsioni (abbastanza prevedibili, e scusate il banale gioco di parole), nessuno aveva previsto la sorpresa che aveva in serbo Sony, sì, il colosso giapponese delle Tv della playstation.

Quello che ha annunciato il colosso giapponese fondato nel 1946 è la sua prima auto. Sì, avete letto bene, la Sony ha presentato la sua prima auto, e non un’automobile qualsiasi.

Sony ha lanciato Vision-S, una concept car con cui la casa giapponese potrebbe (il condizionale è d’obbligo) fare il suo ingresso nel mondo delle auto elettriche.

sony vision s

Ad un primo sguardo, sembra proprio che il colosso giapponese voglia entrare in diretta concorrenza con Tesla. Da un punto di vista del design la Vision-S ricorda molto la Model S (anche anche la “S” in comune). Ma poi, osservandola meglio, dal materiale che la stessa Sony ha diffuso insieme al comunicato ufficiale, sembra l’insieme di tutte le tecnologie di intrattenimento che abbiamo imparato a conoscere della casa giapponese in questi anni.

sony vision-s dietro
sony vision-s interni
sony vision s lato

La Vision-S è dotata di 33 sensori, all’interno e all’esterno dell’auto, un sensore CMOS (complementary metal-oxide semiconductor) e un sensore ToF (Time of Flight), solitamente usati all’interno delle fotocamere, per rilevare con precisione oggetti e persone dentro e fuori dall’auto. L’auto è dotata di utilizza un LiDAR a stato solido di Magna (colosso austriaco da anni impegnato nello sviluppo di supporti hardware per ADAS e guida autonoma) per misurare e mappare l’area intorno al veicolo, al fine di evitare collisioni in modo da garantire la guida autonoma in sicurezza. Inoltre, l’auto è dotata di un display multipli widescreen, audio a 360 gradi e connettività sempre attiva. Tra i fornitori figurano BlackBerry e Bosch.

Secondo la casa giapponese, la Vision-S, 100% elettrica, è in grado di andare da 0-100 km all’ora in soli 4,8 secondi. La versione superiore della Tesla 3 è invece in grado di raggiungerli in 3,4 secondi.

Ecco, questo per dire che in effetti non è chiaro se la Sony vuole davvero sbarcare nel mercato delle auto elettriche o se la Vision-S altro non è che una concept utile per il mercato in generale e non vedrai mai la produzione finale. Nel senso che la sensazione è che la Sony abbia voluto dare un assaggio di quello che potrebbero essere le auto elettriche del prossimo futuro. Di conseguenza, la Sony stessa non metterebbe in produzione l’auto, ma solo la sua idea di auto, mettendo a disposizione del mercato le sue tecnologie.

Sono solo supposizioni, anche perché durante la presentazione la stessa Sony ha dedicato pochissimo tempo all’auto, lasciando tante domande senza risposte. Non ci resta a questo punto che aspettare.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog