Magazine Bellezza

S.o.s. unghie fragili: il mio trattamento d'urto con i prodotti Trind

Creato il 29 luglio 2012 da Vanillabourbon
Il mese scorso ho deciso di correre ai ripari visto che la situazione delle mie unghie era abbastanza disastrosa e non accennava a migliorare, anzi: erano molto fragili, fin troppo flessibili e così sfaldate che non riuscivo a tenerle al naturale. E, ovviamente, l'uso continuo dello smalto contribuiva inevitabilmente a peggiorare la situazione. Così, mi sono fidata del consiglio del proprietario di un negozio che rifornisce parrucchieri ed estetiste che mi ha spiegato dettagliatamente funzione, utilizzo e risultati del sistema Trind. Prima d'ora non avevo mai provato niente di questa marca norvegese che si occupa della cura di mani e unghie con una gamma di prodotti interessanti che potete sbirciare qui (c'è anche l'e-shop nel caso in cui non troviate questa marca nelle profumerie della vostra zona), ma vista la promozione in corso nel negozio ho deciso di buttarmi. Infatti con l'acquisto di due prodotti del trattamento in questione, il terzo era in regalo!
Trind Nail Repair "Natural"S.o.s. unghie fragili: il mio trattamento d'urto con i prodotti TrindQuesto è il motivo principale del mio acquisto ed anche il prodotto che, fra tutti, mi ha dato i risultati più visibili e ha fatto sì che le mie unghie rinascessero ma, allo stesso tempo, è l'unico prodotto fra questi che non ricomprerei. Infatti, una volta arrivata a casa ho scoperto che questo rinforzante per unghie contiene formaldeide(click!) e, nel dubbio, è una di quelle sostanze che preferisco evitare. Quindi, una volta che il prodotto terminerà, non lo riacquisterò e non mi sento di consigliarlo, sta a voi decidere come agire di fronte a ciò che si dice/scrive sugli effetti della sostanza che contiene. In ogni caso, non mi resta che dire che funziona, cavolo se funziona: mi ha reso le unghie super forti e resistenti! La sua formula agisce creando legami tra le molecole proteiche e fa sì che dopo due settimane l'unghia ricresca forte e ristrutturata. Il trattamento d'urto prevede di utilizzarlo stendendolo almeno una volta al giorno per due settimane, dopo aver pulito le unghie sgrassandole con del solvente, rimuovendolo ogni due giorni. Io, l'ho utilizzato per il periodo consigliato, applicandolo una volta al giorno per due giorni consecutivi, uno strato sopra l'altro, e, dopo averlo rimosso la sera del secondo giorno, stendevo sulle unghie il prodotto idratante di cui vi parlo subito qui sotto, per poi riapplicare il rinforzante la mattina successiva. Infatti, questo prodotto tende a disidratare l'unghia e la zona che le sta intorno, per questo consigliano di abbinarlo ad un balsamo per cuticole ed unghie. I risultati non sono immediati ma mi sono resa conto di quanto le mie unghie fossero forti e resistenti man mano che crescevano e, adesso, che sono completamente rinnovate sono estremamente contenta del risultato!Il mantenimento prevede di applicarlo una volta alla settimana ma, personalmente lo sto utilizzando come base per lo smalto e mi sto trovando bene (infatti sono già agli sgoccioli). Oltre alla versione Natural, completamente trasparente ma molto lucida e in grado di regalare un risultato curato, esistono anche le versioni colorate e quella matt, adatta anche agli uomini che abbiano problemi di unghie deboli.
Quantità: 9 ml.Prezzo: 14,00 €.
Nail BalsamS.o.s. unghie fragili: il mio trattamento d'urto con i prodotti TrindTrovo che questo prodotto sia un abbianamento indispensabile in caso di utilizzo del Nail Repair proprio perché, come ho già scritto, quest'ultimo tende a indurire al punto da disidratare leggermente l'unghia e togliere la sua naturale flessibilità. Il Nail Balsam, invece, è indicato in caso di disidratazione e sfaldamento delle unghie perché contiene sostanze idratanti, non oleose, in grado di riapportare ai giusti livelli la naturale idratazione e flessibilità alle unghie. Durante il trattamento d'urto, lo applicavo la sera in cui rimuovevo il Nail Repair, semplicemente stendendolo sull'unghia e facendo sì che questa ne assorbesse le proprietà. Sulla confezione consigliano di massaggiarlo sull'unghia, ma personalmente trovo che in questo modo sia maggiore la quantità assorbita dalla pelle delle nostre dita rispetto a quella che è in grado di trattenere l'unghia.
Piccola parentesi: adoro le confezioni di quest'azienda e quella del Nail Balsam da cui si intravede il liquido color verde acqua, in particolare, è così carina! E poi questo prodotto è profumatissimo, ha una consistenza molto fresca ed è quindi piacevole da utilizzare.
Adesso lo sto utilizzando una volta alla settimana, il giorno in cui lascio libere di respirare le unghie senza applicare lo smalto, o comunque ogni volta in cui lo rimuovo con il solvente, e continuo ad apprezzarne i risultati.  In caso di problemi per il quale è stato creato è da tenere in considerazione. Consigliato!
Quantità: 9 ml.Prezzo: 14,00 €.
Cuticle BalsamS.o.s. unghie fragili: il mio trattamento d'urto con i prodotti TrindAnche questo prodotto ha una confezione carinissima ed un buonissimo profumo, oltre ad essere efficace. Io odio le cuticole, tanto che in passato ho fatto l'errore di eliminarle con l'apposito attrezzino, cosa che non fa altro che contribuire alla loro crescita e ad imbruttire il contorno dell'unghia. Così, armata di crema idratante per mani e unghie ogni sera e un prodotto specifico per cuticole+bastoncino in legno per spingerle indietro ad ogni manicure, ho cominciato a curarle mantenendole idratate ma mai nessun prodotto come questo me le aveva ammorbidite a tal punto che la loro crescita si è quasi del tutto fermata e sono praticamente scomparse: mi basta spingere indietro quel poco di cuticole che sono rimaste per accorgermi che se ne vengono via da sole con estrema facilità! E il contorno dell'unghia appare molto più preciso e curato, tanto che oggi anche la mia estetista mi ha fatto i complimenti!
La sua formula agisce grazie alla presenza di sostanze che stimolano la produzione di cellule rafforzando la pelle intorno all'unghia. Durante il trattamento d'urto di due settimane lo applicavo ogni sera dopo aver steso, come d'abitudine, la crema mani, massaggiandolo sul contorno dell'unghia.
Adesso lo applico una sola volta alla settimana, ovvero quando faccio la manicure, per facilitare il lavoro che svolge il bastoncino in legno. Non contenendo oli, fa sì che subito dopo possa essere applicata la base per lo smalto ed i successivi strati di smalto colorato anche se, personalmente, preferisco lavare la mani ed avere l'unghia completamente pulita. Anche questo è un prodotto che consiglio!
Quantità: 9 ml.Prezzo: 14,00 €.
Trind Nailpolish RemoverFra i solventi senza acetone che ho fin'ora provato questo è senza dubbio il migliore perché unisce la sua delicatezza ad un'efficacia nel rimuovere lo smalto che non ha niente da invidiare a quella dei tradizionali solventi con acetone. Infatti, sia il solvente della Mavala che quello di Kiko, entrambi senza acetone, erano sì molto delicati ma non rimuovevano facilmente lo smalto ed occorreva insistere e abbondare con la quantità, soprattutto con il primo che senza dubbio sconsiglio. Invece, con questo solvente ho trovato il giusto compromesso in quanto, pur essendo rispettoso delle unghie, rimuove con estrema facilità lo smalto e non serve esagerare con le dosi. E' un prodotto studiato per eliminare lo smalto senza disidratare la superficie dell'unghia, evitando la rimozione delle sostanze oleose presenti naturalmente nei vari strati delle nostre unghie, che ringrazieranno per aver preferito un prodotto del genere rispetto a più economici ma agressivissimi solventi.
Quantità: 125 ml.Prezzo: 7,00 €.S.o.s. unghie fragili: il mio trattamento d'urto con i prodotti Trind
In definitiva, mi sono trovata molto bene con i prodotti di quest'azienda, ad eccezione della spiacevole scoperta della presenza di formaldeide nel Nail Repair, l'unico prodotto fra questi che non ricomprerò.Voi avete già utilizzato prodotti Trind? Come vi siete trovate?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • S.O.S. Outfit San Valentino

    S.O.S. Outfit Valentino

    Buona sera followers!Come tutte sappiamo oggi è la tanto amata (o odiata per la maggior parte dei single) festa degli innamorati! Leggere il seguito

    Da  Misscheapchic
    MODA E TREND, PER LEI
  • S.O.S. Mamme normali!!!!

    S.O.S. Mamme normali!!!!

    - Cara come è carino il tuo Patatino, ma porta ancora il pannolino!?!?!??! E questo ciuccio, ma quanto è brutto, su su sputalo! Ma cosa ha detto!? C'è qualche... Leggere il seguito

    Da  Ilmondodipotolina
    MATERNITÀ, PER LEI
  • S.o.S. Shoes ♡

    S.o.S. Shoes

    Cercavo da tempo questo modello di Nero Giardini il modello come potete vedere è molto simile alle classiche converse, l'ho finalmente scovato su... Leggere il seguito

    Da  Thehopeisntadream
    LIFESTYLE, PER LEI
  • corso S.O.S. WEDDING PLANNER - BASE 2012/2013

    corso S.O.S. WEDDING PLANNER BASE 2012/2013

    cerimonie creative: S.O.S. WEDDING PLANNER - BASE 2012/2013: Ultimi posti per iscrizione al corso: S.O.S. WEDDING PLANNER - BASE 2012/2013 6a EDIZIONE a sole €... Leggere il seguito

    Da  Graceevent1
    LIFESTYLE, PER LEI
  • S.O.S. Coppia

    S.O.S. Coppia

    S.O.S COPPIA Vuoi migliorare il tuo rapporto di coppia? Pensi che il tuo partner non ti capisca a pieno? Sei Geloso/a e la gelosia ti infastidisce? Leggere il seguito

    Da  Coach Firenze
    DIETE, PER LEI, PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • S.O.S. Genitori

    S.O.S. Genitori

    SERATA GRATUITA Come farsi ascoltare e ubbidire dai figli Spesso i bambini sembrano particolarmente resistenti e capaci di sottrarsi a qualsiasi metodo... Leggere il seguito

    Da  Coach Firenze
    DIETE, PER LEI, PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • S.O.S. Raffreddore

    S.O.S. Raffreddore

    Help me!!!Sono raffreddatissimaaaaaa.Ieri sera sono stata alla festa di laurea di una mia carissima amica e stavo già maluccio. Ho fatto tardi, ho passato una... Leggere il seguito

    Da  Mpd
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI

Dossier Paperblog

Magazines