Magazine Cinema

Speciale Chocolate Glamour – Il sapore del glamour capitolino. Panna o Fragola?

Creato il 26 ottobre 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Il sapore del glamour capitolino. Panna o Fragola?

Le Vacanze romane volgono al termine. E’ tempo di arrotolare il nastro e rispolverare i fotogrammi che racconteranno meglio l’atmosfera che ha avvolto la capitale in questi giorni dedicati al cinema.
Come ogni festival che si rispetti, anche quello della città eterna ha la sua doppia vita.
 Quella delle proiezioni, delle giurie, dei fan e dei divi, dei giornalisti e delle polemiche; e poi c’è quello della mondanità, degli outfit degli attori, dei tappeti rossi, degli stilisti e delle critiche. La doppia anima della kermesse si compone di un gusto fatto di note sublimi e audaci rimandi pop. Il delicato guscio di cioccolato bianco, all’ombra del Colosseo, racchiude un morbido ripieno al sapore di panna e fragola che le celebrities hanno svelato con maestria, sfoggiando look da favola, abiti da sogno e mise molto fashion, degne dell’evento. A sfilare davanti ai fotografi, creazioni capaci di far emergere il lato più vivace o l’aura più passionale insita nella personalità di ogni star.

Lindt_Lindor_Panna&Fragola_2

Roma, avvolta in una garbata sfumatura rosa Lindor, è la raffinata protagonista, interpretata attraverso principeschi longdress, alternati a creazioni couture dal grande carattere. Abbiamo scelto di rappresentare le due facce del Festival attraverso gli outfit che hanno espresso meglio l’essenza di questa sfaccettata Boule. Nicoletta Romanoff lascia per prima tutti senza parole sfilando sul tappeto rosso con uno splendido vestito color nude di Giorgio Armani. La madrina della nona edizione del Festival ha optato per un abito monospalla con bretella in Swarovski e dall’elegantissimo intreccio sul decolletè, che scendeva in modo sinuoso e ipnotico ad ogni passo della star. Ad illuminarla, scintillanti gioielli Damiani in oro rosa con diamanti brown. Raffinata, ma con un allure decisamente trendy, evanescente, estremamente femminile. Il delicato gusto alla panna pervade il cielo capitolino grazie alla poetica visione di questa musa divina. Altra dea in lungo a calcare la passerella di Roma è Cristiana Capotondi con un abito blu notte lungo dalle spalline sottili e gonna a palloncino con applicazioni in tinta. Raffinata e sobria, l’attrice italiana è portavoce di uno stile misurato, elegante e privo di eccessi. A conferma che la panna racconta una dolcezza sussurrata, morbida e intrisa di connotazioni glamour, che si rivelano lentamente nel suo long dress. A incantare infine i fotografi presenti a Roma ci pensa anche quest’anno una star d’oltreoceano, Lily Collins, che sceglie Elie Saab per il suo abito, una creazione eterea con corpetto nero e gonna viola degradé dalla parte finale più chiara. Molto chic, adatto alla sua giovane età. Il sapore della panna è adesso più intenso che mai, inebriante. Una soavità che conquista. La dicotomia vincente di questa pralina Lindor consiste proprio nell’alternare alla nuance della panna il gusto più passionale e grintoso della fragola. Ad evocare questo frutto abbiamo scelto l’anima sexy del Festival, incarnata da molte clebrities che hanno prediletto uno spirito più audace e grintoso per andare in scena. A farsi notare è stata la scelta di Valentina Lodovini che ha indossato un abito da sera Roberto Cavalli all’anteprima del film ‘Tre Tocchi‘ lasciando poco spazio all’interpretazione. Una fragola ammiccante. Chiara Francini ha stupito nel suo elegante abito da sera Dolce e Gabbana. Rigorosamente nero, con un delicato pizzo sulle maniche che dava il via ad un sensualissimo gioco di trasparenze. A completare l’outfit, lo splendido collier firmato Bulgari, che non poteva passare inosservato, attivando tutte le papille gustative. Crop top e pencil skirt con inserti velati e traforati per la sofisticata Rooney Mara che ha ammaliato la capitale, nel suo provocante incanto. Contribuendo a farci assaporare il sapore inedito del suo sensuale appeal, avvolto nel candido incarnato alla panna, che bilancia il gusto di questa irresistibile pralina glamour. E nell’interminabile scioglievolezza, si consuma il lieto fine del festival di Roma.

di Valeria Ventrella per Oggialcinema.net
foto Federica De Masi © Oggialcinema.net


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog